in ,

Personale Ata 2018 terza fascia: scelta scuole, quali novità per il Modello D3?

Personale Ata 2018 terza fasciaancora novità in arrivo. Cosa c’è da sapere sul concorso a cui hanno preso parte, lo scorso ottobre 2017, due milioni di disoccupati che aspirano a entrare nel mondo della scuola in qualità di personale Amministrativo? Quali sono le posizioni disponibili? Qual è lo stipendio di chi lavora nel mondo della scuola in qualità di Personale Amministrativo? Quali sono gli ultimi aggiornamenti? Gennaio 2018 si apre con un’importante novità: la scelta delle 30 scuole sarà presto possibile. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Modello D3: quando si potrà presentare e chi dovrà compilarlo.

Scopri il metodo più rapido, facile e profittevole per generare entrate di denaro automatiche online a costo ZERO! —> Clicca qui

Personale Ata 2018 concorso terza fascia: tutti i link utili

Di seguito, ecco una rassegna di link utili per prendere parte al concorso Personale Ata 2018 terza fascia indetto lo scorso ottobre:

Personale Ata 2018 terza fascia: Modello D3 Miur, chi deve compilarlo?

Ma chi deve presentare il Modello D3 per quanto concerne il concorso Personale Ata 2018? Il Modello deve essere inoltrato da tutti i candidati anche coloro che sono già incluse nella terza fascia delle graduatorie ATA di circolo e di istituto del precedente triennio di validità, per poter essere inclusi nelle nuove graduatorie. Questo significa che anche in caso di conferma (presentazione allegato D2) è necessario compilare ex novo in tutte le sue parti il modulo per la scelta delle scuole (D3).

Personale Ata 2018 terza fascia: come cambiare domicilio su Istanze Online

Nelle ultime ore moltissimi candidati sono stati contattati direttamente dalle segreterie scolastiche per dei problemi di “registrazione”. Infatti, i vecchi candidati – coloro che hanno presentato domanda nel triennio 2014/2017 – qualora abbiano modificato domicilio negli ultimi anni dovranno non solo indicarlo sul modellino cartaceo presentato alla scuola ma anche su Istanze Online. Come fare? Basterà accedere con le proprie credenziali sul portale della Pubblica Amministrazione scolastica e da lì andare nella sezione Dati Personali – Domicilio e Residenza.Personale Ata 2018

Personale Ata 2018: come controllare il punteggio?

Come calcolare il punteggio per diventare Personale Ata nel mondo della scuola ed essere inseriti in graduatoria di terza fascia? Quali sono i requisiti? Anzitutto, si può entrare solo con il diploma di maturità. Infatti, sarà questo a stabilire quale sarà il punteggio di base di ogni singolo candidato: i punti saranno calcolati in decimi rapportati al voto di diploma. Chi è uscito con 100 da scuola avrà, di default, dieci punti. Chi è uscito con 100 e lode, invece, ne avrà 11. Chi con 60 solamente 6.

Personale Ata 2017

Altro titolo culturale che dà punteggio, invece, è la laurea. A prescindere che si tratti di un titolo triennale o magistrale, oppure una laurea quinquennale di vecchio ordinamento, questo titolo culturale è considerato accessorio e dà diritto ad altri 2 punti, senza prendere in considerazione il voto finale.  Altri titoli da presentare che possono dare punteggio sono le certificazioni informatiche, come la NUOVA ECDL. Il punteggio su Istanze Online potrà essere controllato seguendo i seguenti passaggi:

  • Accedere a polis – istanze on line
  • Recarsi in “altri servizi”
  • cercare “graduatorie di istituto personale ATA”
  • andare avanti.

5 App utili per la gestione e manutenzione della tua casa

Pensioni 2018 pagamento aprile

Concorso Inps 2018 data prove di esame: quale giorno? Ecco le ultimissime (GUIDA)