in

Pinerolo: perde fede nuziale subito dopo i festeggiamenti, ritrovata 30 anni dopo nello stesso punto

Pinerolo, una storia da film. Una fede era stata smarrita quasi trent’anni fa a Prarostino, in provincia di Torino, è stata ritrovata nel punto esatto in cui il suo proprietario, Enrico dentista 55enne di Pinerolo, l’aveva persa e cercata invano per giorni. Da allora, passata mezza vita, l’uomo aveva del tutto perso le speranze di poterla ritrovare ma non aveva fatto i conti con il Destino. Eh già, perché del tutto casualmente quell’anello è risaltato fuori. A ritrovare accidentalmente la fede una signora durante una passeggiata; la donna ha avuto la brillante idea di pubblicare un annuncio su Facebook per ritrovare il suo legittimo proprietario. In poco tempo l’annuncio è stato ricondiviso da centinaia di persone e alla fine l’appello è andato a buon fine. Pochi giorni fa, infatti, Enrico ha visto la foto e ha riconsociuto la sua fede: “Incredibile, l’ho persa  io pochi mesi dopo il matrimonio. Era il 1989. Grazie”.

Pinerolo, l'anello nuziale smarrito dopo la festa di trent'anni fa ritrovato nello stesso punto

I neo-sposi dopo aver perso l’anello ne acquistarono un altro è andarono in Brasile per far sì che il prete missionario che li sposò glielo benedicesse. Capitolo chiuso per trent’anni che, inaspettatamente, lo scorso 30 maggio si è riaperto con quell’annuncio pubblicato su Facebook dalla mamma della consigliera Bertalot, Elisa Sappè, che vive a Prarostino ed esce tutte le mattine per fare una passeggiata. All’interno della fede c’è inciso solo un nome: “Oriana”, moglie di Enrico. Ora la donna la indosserà accanto a quella che per tutti questi anni l’ha sostituita.

Pensioni 2018 quota 100, quali vantaggi per i cittadini con la riforma previdenziale?

Abolizione vitalizi parlamentari, Fico su Facebook: «Tagli dal 40 al 60%, ecco cosa cambia»