in

Pisa, uccide la moglie con un cacciavite e si lancia dal balcone: morto

Pisa omicidio-suicidio: un uomo questo pomeriggio ha ucciso la moglie e poi si è lanciato dal balcone. E’ morto poco dopo. Intorno alle 17 di oggi, domenica 4 marzo, un 97enne ha colpito la moglie con un cacciavite nella loro abitazione sita al terzo piano di un palazzo in via Mameli a Pontedera. Dopo si è lanciato nel vuoto dal balcone. Ancora non chiaro il movente del folle gesto ma, si è appreso, si ipotizza che l’anziano abbia agito per porre fine alle sofferenze della consorte, malata e costretta a letto. Secondo la dinamica dei fatti, avrebbe trovato il coraggio di piantarle un cacciavite nella nuca per poi uccidersi. L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Cisanello ma è deceduto qualche istante dopo. La donna aveva 86 anni, anch’essa è stata soccorsa in codice rosso ma è deceduta dopo ore di agonia.

Potrebbe interessarti anche: Elezioni politiche 2018, Matera: donna di 85 anni muore in seggio elettorale

Le condizioni di entrambi erano disperate e i tentativi di rianimarli sono stati vani. A dare l’allarme alcuni passanti che hanno visto l’anziano riverso a terra privo di sensi, in un lago di sangue. Sul posto è giunta anche la figlia della coppia che ha aperto la porta di ingresso consentendo ai soccorritori di entrare in casa per prelevare l’anziana gravemente ferita. Sul posto anche la Polizia e gli uomini della Scientifica, che in quell’appartamento ora dovranno compiere tutti i rilievi e gli accertamenti del caso finalizzati a ricostruire esattamente i fatti.

Elezioni politiche 2018, Matera: donna di 85 anni muore in seggio elettorale

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: Nilufar abbandona il programma?