di Alessandra Solmi in ,

Pomeriggio 5 Barbara d’Urso contro le sue ospiti: “Zitte galline” poi sgrida Cristina Del Basso


 

Durante la diretta di Pomeriggio 5 Barbara d’Urso si è scagliata contro le sue stesse ospiti urlando: “zitte galline” e poi ha sgridato Cristina Del Basso per il linguaggio colorito usato in trasmissione e le ha intimato di chiedere scusa a Rosy Dilettuoso.

Zitte galline

Nella puntata di Pomeriggio 5 di oggi, 3 Maggio 2017, Barbara d’Urso si è scagliata contro le sue ospiti e ha urlato: “Ferme e zitte galline tutte davvero! Silenzio!” Ebbene sì la conduttrice del noto programma Mediaset, per zittire Cristina Del Basso e Rosy Dilettuoso, ha veramente urlato: “zitte galline” e poco dopo ha dovuto sgridare l’ex concorrente del Grande Fratello per il linguaggio colorito e poco fine usato contro l’ex Pupa intimandole di chiedere scusa immediatamente.

Nello studio di Pomeriggio 5 è successo veramente di tutto. Dopo aver parlato dei consueti casi di cronaca Barbara d’Urso si è occupata della chirurgia plastica e ha iniziato a intervistare Cristina Del Basso che, solo qualche puntata fa, aveva annunciato il suo intervento per cambiare le protesi e aggiustare i danni provocati dalla gravidanza a dall’allattamento. La Del Basso è stata chiamata in studio per rispondere all’ex Pupa che sul giornale Nuovo l’aveva pesantemente attaccata criticando la sua scelta di rifarsi il seno e annunciando, pubblicamente, ma erroneamente, che l’ex concorrente del Grande Fratello aveva ingrandito nuovamente la taglia.  Dopo aver specificato di aver solo cambiato le protesi, rimettendole della stessa taglia, e di aver riempito alcune parti svuotate dall’allattamento la Del Basso, senza preoccuparsi di essere in televisione, ha inveito contro la rivale urlandole, alla fine: “mi hanno chiamata per replicare … ma chi te se inc**” (qui il video)

Insomma per Cristina Del Basso, ospite oggi da Barbara d’Urso nella puntata di Pomeriggio 5, Rosy Dilettuoso ha voluto sfruttare il suo intervento per avere un po’ di visibilità. L’attacco era mirato a sollevare un po’ di clamore, ma non veramente sentito.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook

I nostri Quiz

Speciale Venezia 2015