di M.B. Michela in ,

Pomigliano d’Arco studenti aggrediti con catene da baby gang, fermati due minorenni


 

Pomigliano d’Arco studenti aggrediti con catene da baby gang, fermati due minorenni.

POMIGLIANO D'ARCO BABY GANG CATENE

Napoli baby gang aggredisce due minorenni a colpi di catena. A poche ore dal barbaro pestaggio ai danni di un 15enne preso a calci e pugni fuori dalla metro di Chiaiano, ancora giovani delinquenti in azione. Stavolta è accaduto a Pomigliano d’Arco, sempre nel Napoletano, dove dieci ragazzi giovanissimi armati di catena hanno aggredito due coetanei per derubarli di uno smartphone.

Chiaiano: tre ragazzi aggrediti da baby gang fuori dalla metro, asportata milza a 15enne

Un raid in piena regola quello che si è verificato nella tarda serata di ieri, sabato 13 gennaio. Le vittime sono due studenti di 14 e 15 anni, circondati e picchiati dagli aggressori che li hanno derubati di un telefonino. I due minori sono stati soccorsi in ospedale a Nola, dove sono stati medicati e dimessi. Entrambi hanno riportato contusioni al volto e all’addome fortunatamente non gravi. Sarebbero già stati dimessi. Dopo il fatto hanno sporto denuncia e, si apprende, i carabinieri avrebbero già identificato due degli aggressori, si tratterebbe di un 15enne e un 13enne, quest’ultimo non imputabile.

L’aggressione a scopo di rapina è avvenuta nella villa comunale di Pomigliano d’Arco. I carabinieri di Castello di Cisterna, accorsi sul posto dopo che un passante aveva dato l’allarme, hanno raccolto le descrizioni degli aggressori riferite loro da diversi testimoni sentiti come persone informate sui fatti e poco dopo hanno rintracciato due dei componenti del branco. Uno dei fermati ha 15 anni ed è stato arrestato, sarebbe un incensurato del posto, il complice invece, in quanto 13enne, non è imputabile. Sarebbe originario di Somma Vesuviana. Il fermato quando è stato tratto in arresto era ancora in possesso di una catena, arma con cui la baby gang aveva intimidito e picchiato le vittime. In corso le indagini mirate ad identificare gli altri componenti del branco.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook