in

Ponte 1° novembre 2016: dove andare? 7 mostre, da Milano a Roma, che vi lasceranno senza fiato

Da troppo tempo non visitate una mostra d’arte? Se state pensando di trascorrere il ponte del 1° novembre in qualche grande città italiana, approfittatene per visitare qualche mostra: le occasioni bellissime e sorprendenti non mancano!

Toulouse-Lautrec, la Belle Epoque approda a Torino. Il 21 ottobre 2016 apre a Palazzo Chiablese una grande esposizione che raccoglie circa 170 opere dell’artista: un’occasione da cogliere al volo per perdersi nel mondo aristocratico e bohémien della Parigi di inizio Novecento. Tutte le informazioni su www.mostratoulouselautrec.it.

Escher a Milano. Se non avete mai avuto l’opportunità di avvicinarvi al mondo onirico del celebre incisore e matematico olandese, approfittate di questi giorni di festa per fare una visita alla mostra di Palazzo Reale (informazioni e biglietti su www.mostraescher.it).

A Bologna sulle orme di David Bowie. Doppio appuntamento nella città delle Due Torri con l’icona che ha segnato la storia del rock: oltre alla retrospettiva “David Bowie Is” in scena al MAMBO, che fa rivivere la carriera dell’artista spaziando dal design alla cultura contemporanea (info, orari e biglietti su www.davidbowieis.it), vi segnaliamo la mostra fotografica che ripercorre lo stretto legame tra David Bowie e Brian Duffy (appuntamento nello spazio ONO Arte Contemporanea, informazioni su orari e aperture su www.onoarte.com).

SCOPRI TUTTE LE PROPOSTE PER IL PONTE DEL 1° NOVEMBRE 2016!

L’Orlando Furioso, 500 anni dopo. Rimanendo in Emilia, ma spostandoci a Ferrara, vale la pena di fare tappa a Palazzo dei Diamanti per perdersi nel mondo immaginifico del grande poema ariostesco. Scopritene di più su www.palazzodiamanti.it.

Ai Weiwei a Firenze. Voglia di contemporaneo? A Palazzo Strozzi è in programma l’evento dedicato ad Ai Weiwei, artista e designer cinese, di cui ripercorrerne il percorso artistico attraverso video e immagini d’impatto (www.palazzostrozzi.org).

A Roma “Picasso Images”. All’Ara Pacis ha inaugurato da pochi giorni un’eccezionale retrospettiva che fa luce tanto sulla carriera dell’artista quanto sul suo volto più intimo attraverso 200 fotografie e altre opere grafiche e scultoree provenienti dal Musée National Picasso-Paris. Scoprite i dettagli su www.arapacis.it.

Steve McCurry a Napoli. Al PAN (Palazzo dell’Arte) apre i battenti il 28 ottobre una grandiosa esposizione dedicata ai capolavori del fotoreporter statunitense che più di ogni altro è riuscito a commuovere con l’umanità dei suoi scatti. La mostra è chiusa il martedì, per conoscere gli orari nei giorni di festa fate riferimento al portale ufficiale www.mostrastevemccurry.it.

In apertura: Escher, immagine tratta dalla pagina Facebook “Palazzo Reale Milano

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Brian May annulla il tour 2016: l’annuncio, le scuse e la malattia del chitarrista

Starbucks apertura Milano lavoro

Starbucks a Milano: quando aprirà e come candidarsi alle offerte di lavoro