in

Porti chiusi alle navi che fanno salvataggi, la posizione di Salvini: “L’Italia ha smesso di chinare il capo”

Porti chiusi alle navi che fanno salvataggi in Italia. La notte non ha cambiato la situazione che si sta evolvendo da ieri, domenica 10 giugno 2018. Matteo Salvini, su Facebook, ribadisce la propria posizione: “Oggi anche la nave Sea Watch 3, di Ong tedesca e battente bandiera olandese, è al largo delle coste libiche in attesa di effettuare l’ennesimo carico di immigrati, ovviamente da portare in Italia. Associazione tedesca, nave olandese, Malta che non si muove, la Francia che respinge, l’Europa che se ne frega. Basta. Salvare le vite è un dovere, trasformare l’Italia in un enorme campo profughi no. L’Italia ha smesso di chinare il capo e di ubbidire, stavolta C’È CHI DICE NO.”

Leggi anche: La nota del Premier Conte

Porti chiusi, Salvini su Facebook è ‘agguerrito’

Matteo Salvini, su Facebook, ribadisce la posizione dell’Italia in merito al problema dell’immigrazione: “Nel Mediterraneo ci sono navi con bandiera di Olanda, Spagna, Gibilterra e Gran Bretagna, ci sono Ong tedesche e spagnole, c’è Malta che non accoglie nessuno, c’è la Francia che respinge alla frontiera, c’è la Spagna che difende i suoi confini con le armi, insomma tutta l’Europa che si fa gli affari suoi. Da oggi anche l’Italia comincia a dire NO al traffico di esseri umani, NO al business dell’immigrazione clandestina. Il mio obiettivo è garantire una vita serena a questi ragazzi in Africa e ai nostri figli in Italia.

Porti italiani chiusi: la posizione di Salvini

Svolta di Matteo Salvini. Porti italiani chiusi. È la svolta senza precedenti imposta in queste ore da Matteo Salvini. La nave Aquarius, che batte bandiera di Gibilterra, è in navigazione con 600 naufraghi a bordo provenienti dal Nordafrica. Tra poche ore transiterà per le acque di Malta. Se l’isola-Stato non accetterà di prestare soccorso, come spesso avvenuto in questi ultimi anni, ebbene i porti italiani chiuderanno i battenti e la nave (in questo momento a 40 miglia dalle coste più vicine) non verrà fatta attraccare nei porti italiani. Lo stesso Salvini ha avvertito le autorità maltesi con una lettera: è loro il porto più sicuro e Roma non offrirà approdi alternativi. A darne notizia è La Repubblica che cita fonti del Viminale.

Preventivo funerale online, con Lastello la soluzione migliore per le tue ‘tasche’

Potenza: cadavere in decomposizione avvolto nel cellophane, orrore a Lauria