in

Porto Recanati pozzo degli orrori news: nuove ricerche con cani, arrivano altri 10 carabinieri

Porto Recanati pozzo degli orrori ultime notizie: dieci carabinieri in più al lavoro, da ieri 9 aprile e per tutta la durata del mese, nell’area circostante l’Hotel House dove sono state rinvenute ossa umane e si scava da oltre dieci giorni. Il Comando Generale dell’Arma dei carabinieri, su richiesta del Comando Provinciale di Macerata, diretto dal tenente colonnello Michele Roberti, “ha inviato a Porto Recanati, spesso teatro di attività di spaccio di stupefacenti e dove sono state trovate ossa umane appartenenti a due corpi, dieci carabinieri di rinforzo appartamenti alla Compagnia d’Intervento Operativo dell’8/o Reggimento “Lazio” di Roma”, ne dà notizia l’Ansa.

resti umani porto recanati

Da subito verranno utilizzati insieme ai militari della locale stazione per migliorare ulteriormente l’attività di controllo svolgendo posti di controllo e perquisizioni sia sulla strada che nei vari casolari abbandonati della zona o su obiettivi predeterminati. Intanto la polizia scientifica e la squadra mobile di Macerata riprenderanno a setacciare il campo intorno al casolare di via Santa Maria in Potenza, stavolta si serviranno anche dei cani molecolari e di alcuni strumenti di alta tecnologia.

PORTO RECANATI OSSA UMANE IN UN POZZO: TUTTI I DETTAGLI SU URBANPOST

Proseguono intanto gli accertamenti della Scientifica sui frammenti ossei ritrovati. Apparterrebbero ad un bambino tra gli 8-10 anni (ancora non se ne ha certezza, trattasi infatti solo di ipotesi al momento) e ad un’adolescente. Si teme che i resti ossei in questione siano di Cameyi Mosammet, la 15enne bengalese scomparsa da Ancona il 29 maggio 2010, le cui tracce si persero proprio nei pressi di quell’hotel, dove viveva l’allora fidanzatino Monir Kazi, al tempo 20enne, unico indagato per sequestro di persona. Sempre in quel punto, infatti, fu localizzato per l’ultima volta il cellulare della ragazzina, che viveva ad Ancona con la famiglia.

Napoli studentessa suicida all’Università: uccisa dal peso insostenibile di una menzogna

Caso Iacoboni Movimento 5 Stelle: la risposta di Davide Casaleggio