in ,

Power Rangers film, Ricardo Medina rivela: “Così ho ucciso il mio coinquilino”

Ricordate i Power Rangers, il film e la serie TV che ha conquistato tutti a cavallo tra gli anni ’90 e gli inizi del duemila? Sì? Bene, c’è anche chi da eroe ha deciso di passare a ben altro ruolo nella vita: l’omicida. Si tratta di Ricardo Medina che adesso ha confessato come ha ucciso, nel 2015, il suo coinquilino.

—> TUTTO SUL MONDO DEL CINEMA

Il 31 gennaio 2015, infatti, Josh Sutter venne trovato morto nel suo appartamento a seguito di ferite da arma da taglio sul corpo. Medina fu immediatamente rilasciato per mancanza di prove ma dopo poco venne richiamato a processo. Anche questa volta riuscì però a evitare il carcere grazie al pagamento di una cauzione a sei zeri.

Ora Medina ha scelto però di confessare il terribile omicidio avvenuto a colpi di spada. I due stavano litigando per un’ex fidanzata quindi il movente sarebbe la gelosia. La sentenza è in programma per il prossimo 30 marzo mentre adesso si pensa che Medina dovrà scontare almeno sei anni di carcere.

Festa del papa 2017, cosa vogliono i papa dentro e fuori casa

Festa del papà 2017: le priorità dell’uomo dentro e fuori casa, ecco quali sono

Uomini e Donne puntata speciale Olimpiadi della Tv: ecco tutte le coppie che non sono state invitate