in

Prato, Sergio Russo scomparso 3 anni fa: trovati i suoi resti, ecco quando e dove

Scomparso a Prato: sono stati ritrovati resti umani che secondo le prime indisrerzioni apparterrebbero ad un uomo scomparso tre anni fa. Si tratterebbe del signor Sergio Russo, di 51 anni, lo ha comunicato la moglie al programma Chi l’ha visto? che si occupò più volte del caso. A confermare il fatto la presenza di alcuni elementi, come effetti personali, riconducibili all’uomo in questione.

A fare la brutta scoperta ieri, sabato 24 marzo, un escursionista di Firenze che stava percorrendo un sentiero poco frequentato, che dal parco di Galceti porta verso la vetta del Monteferrato. Scattato immediatamente l’allarme, sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri, che hanno eseguito dei rilievi e repertato le tracce trovate, come da prassi. Al momento non sono stati forniti altri dettagli, ma secondo quanto emerso non vi sarebbero dubbi sul fatto che quelle ossa appartengano proprio a Sergio Russo. Sembrerebbe anche che l’umo sia morto suicida. Nei prossimi giorni saranno effettuati degli esami da parte del laboratorio medico-legale per confermare l’identità. Il luogo del ritrovamento un sentiero del Monteferrato, nella zona di Figline di Prato. Sul posto indumenti e un portafoglio con i documenti di Sergio Russo, l’uomo di 51 anni scomparso da Prato l’11 aprile 2015. La conferma che si tratti proprio di lui è affidata agli esami medico legali e al test del Dna.

Potrebbe interessarti anche: Scomparsa Maria Chindamo figlia, frase brutale dell’insegnante: “Le donne andrebbero tutte sterminate”

Monteferrato trovati resti umani

Tante volte la moglie dell’uomo, Fiorella Benvenuti, si era rivolta a Chi l’ha visto? per lanciare i suoi appelli, convinta che mai il coniuge se ne sarebbe andato di casa di punto in bianco, senza nemmeno lasciare un biglietto. Sul sito del programma di Rai 3 la conferma del ritrovamento ma anche l’esigenza, per averne assoluta certezza, che l’identità dell’uomo venga accertata da appositi esami medico-scientifici: “In un comunicato affidato a Chi l’ha visto? il suo legale, avvocato Daica Rometta di Penelope Italia, precisa che ‘pure in presenza di alcuni elementi, come effetti personali, che non escludono che si tratti del Sig. Russo, allo stato mancano risposte certe che saranno acquisite dall’indagine in corso, anche di natura genetica, coordinate dalla Dott.ssa Canovai della Procura di Prato. La famiglia vive un momento emotivamente difficile e non ha altro da commentare in attesa dei predetti risultati”.

Domenica Live: Nadia Rinaldi ipnotizzata da Giucas balla e lascia vedere tutto (FOTO e VIDEO)

BERGAMO ZIO PEDOFILO

Bergamo zio pedofilo arrestato: quello che per 5 anni ha fatto alla nipotina è indicibile