in

Presidente della Repubblica dichiarazioni, le parole di Sergio Mattarella al Quirinale: “Prenderò un’iniziativa”

Presidente della Repubblica dichiarazioni dopo il fallimento del Governo Conte. Le parole di Sergio Mattarella al Quirinale hanno un forte indirizzo politico ed è una novità: “Dopo due mesi di trattative, Lega e Movimento 5 Stelle hanno raggiunto l’intesa. Abbiamo provato a dare un Governo, ho atteso i loro tempi. Pur consapevole che questo mi avrebbe attirato osservazioni critiche ho colto la proposta di Conte – superando ogni perplessità sulla circostanza che un governo politico fosse guidato da un non eletto – e ne ho accompagnato con piena convinzione il lavoro per formare il Governo del Cambiamento. Io non mi sono opposto ma ho accompagnato, con grande collaborazione, questo tentativo. Come è del resto mio dovere nel rispetto delle regole della costituzione.”

Leggi anche: Il Governo Conte è fallito, rimesso il mandato

Sergio Mattarella ha posto il veto su Savona: la conferma

Avevo fatto presente sia a Di Maio e Salvini che a Conte che per alcuni ministeri avrei esercitato un’attenzione particolarmente alta sulla scelta da compiere. Questo pomeriggio, il Professor Conte, che apprezzo e ringrazio, mi ha presentato la sua lista dei ministri che come dispone la costituzione io devo firmare – assumendone responsabilità – e in questo caso il Presidente della Repubblica svolge ruolo di garanzia che non ha mai subito e può subire imposizioni. Ho accettato tutti i ministri eccetto il nome dell’economia: questo ministero è indicazione di allarme o fiducia per le agenzie. Ho chiesto un nome della maggioranza e non sostenitore che potrebbe portare l’Italia fuori dall’euro. A fronte di questa mia sollecitazione ho registrato indisponibilità a ogni altra soluzione, Conte ha rimesso il mandato. L’incertezza ha posto in allarme investitori e risparmiatori, italiani e stranieri, che hanno investito nelle nostre aziende. L’impennata dello spread giorno dopo giorno aumenta il nostro debito pubblico e riduce le possibilità di spese dello Stato per nuovi interventi sociali. Perdite in borsa bruciano, giorno dopo giorno, risparmi per chi ha investito. Rischi concreti per i concittadini e famiglie italiane. Fare attenzione anche agli interessi per i mutui.”

Sergio Mattarella: “Nei prossimi giorni prenderò iniziativa”

E tanti ricordiamo quando prima dell’Unione Europea gli interessi superavano il 20%. Mio dovere è quello di essere attento alla tutela dei risparmi degli italiani. L’Italia è un Paese fondatore dell’UE e ne è protagonista. Non faccio queste dichiarazioni a cuor leggero anche perché ho fatto il possibile per far nascere un governo politico. Antepongo la difesa della Costituzione e la comunità nazionale. La scelta dell’euro è prerogativa fondamentale. Si può discutere ma apertamente e con un serio approfondimento anche perché non è stato un tema da campagna elettorale. Elezioni ravvicinate? Nelle prossime ore assumerò un’iniziativa.”

milano donna uccisa dal compagno

Piacenza: uomo accoltella a morte la moglie davanti al loro figlio 17enne

governo-conte-fiducia

Governo Conte lista dei ministri: i nomi presentati a Mattarella e scelti dal duo Salvini – Di Maio