di Maria Concetta Distefano

Primarie Parlamentari PD Sicilia: Sorprese a Palermo


 

Le primarie del PD in Sicilia qualche sorpresa la riservano, soprattutto a Palermo dove Lumia si candida con Crocetta e Mattarella e D’Antoni sono surclassati dai candidati più giovani

Le primarie del PD in Sicilia qualche sorpresa la riservano. In provincia di Palermo, teatro di polemiche e tensioni per via della vicenda che ha interessato il senatore Lumia, sottrattosi al sistema delle primarie assicurandosi una candidatura nella lista “Il Megafono” del Presidente Crocetta, sembra col placet della Segreteria Nazionale, giovani candidati sorpassano di gran lunga esponenti navigati come Sergio Mattarella, Pino Apprendi e Sergio D’Antoni.

Magda Culotta Primarie PD SiciliaLa provincia di Palermo vede piazzarsi al primo posto Magda Culotta, giovane sindaco di Pollina piccolo paese delle Madonie, con 3029 voti, al secondo posto Davide Faraone, Leader dei renziani, 3010 preferenze, a seguire altri nomi poco conosciuti Piccione, Ribaudo i big tutti dietro.

Nelle altre province poche le sorprese: ad Agrigento è primo l’ex Presidente della regione Angelo Capodicasa con tremila voti, ad Enna Vladimiro Crisafulli deputato uscente con 6348, a Siracusa l’ex deputato Giuseppe Zappulla. In provincia di Messina si afferma Francantonio Genovese con 19.360 voti segue Maria Tindara Gullo con 11.365 e Liliana Modica con 6.520. La provincia di Caltanissetta elegge al primo posto Daniela Cardinale figlia di Salvatore Cardinale spiazzando l’ex presidente antimafia Lillo Speziale. A Catania invece, nessun rinnovamento: i vincitori sono Giuseppe Beretta, Marilena Samperi e Giovanni Samperi tutti big del partito.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...