in

Principe Harry e la morte di Lady Diana: “Ho rischiato l’esaurimento”

Per la famiglia reale britannica, anche a distanza di vent’anni, il tema della morte di Lady Diana, principessa e madre degli eredi al trono William e Harry d’Inghilterra, continua ad essere estremamente delicato. Per anni non si è parlato di questo argomento ma dopo l’annuncio di una statua in ricordo dei vent’anni dalla morte della madre, voluta dal Principe William, anche il piccolo di casa – il Principe Harry – torna a esprimersi sull’argomento, rivelando tutto il suo disagio che per due decadi lo ha spinto a non pensare alla madre, persa nell’incidente nel tunnel dell’Alma a soli 12 anni.

In un’intervista esclusiva al Telegraph, come riportato dall’Ansa, il secondogenito di Carlo e Diana per la prima volta ha confessato di aver “messo sotto chiave tutte le emozioni” sulla perdita della madre per quasi vent’anni. “Mettevo la testa sotto la sabbia, mi rifiutavo di pensare a lei, ma perché questo avrebbe dovuto aiutarmi? Mi faceva solo sentire triste e non la riportava in vita”. Anni difficili per il principe Harry, che spesso lo hanno visto sulle prime pagine dei tabloid per qualche situazione imbarazzante. Per questo ha spiegato come la perdita della madre lo abbia per anni fortemente segnato nella sua vita personale e professionale.

“Sono stato molto vicino ad un esaurimento in diverse occasioni” ha poi confessato il principe Harry, spiegando che dopo “due anni di caos totale” all’età di 28 anni si è convinto a chiedere aiuto, con il supporto del fratello maggiore William, che da anni lo spronava a rivolgersi ad uno psicoterapeuta e alla boxe “per gestire l’aggressività e il desiderio di prendere a pugni qualcuno”. Ora finalmente le cose per il giovane principe sembrano andare per il verso giusto.

Credit Foto: pagina Facebook The Royal Family

JESSICA MAZZOLI EX MORGAN

Anticipazioni Amici 16 serale quinta puntata 22 aprile 2017: le frecciatine nei confronti di Morgan

Report Benigni, Che Spettacolo! su Rai 3: oggi 17 aprile il servizio della discordia