in ,

Quarto Grado anticipazioni 12 gennaio 2018: dal caso Macchi al caso Mollicone

A Quarto Grado secondo le anticipazioni del 12 gennaio 2018, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero si occuperanno del caso Macchi e del caso Mollicone, ma anche dell’omicidio Materazzo. Il giornalista e conduttore della nota trasmissione di Rete 4 tornerà ad andare in onda, nella prima serata della terza Rete Mediaset, proprio venerdì 12 gennaio 2018 dopo la lunga pausa natalizia. Tanti saranno, pertanto, gli aggiornamenti da comunicare ai telespettatori sui vari casi di cronaca nera che hanno fatto molto discutere l’opinione pubblica.

Leggi qui tutte le news sui programmi tv

Quarto Grado anticipazioni 12 gennaio 2018: i casi

Dopo la pausa per le varie festività, venerdì 12 gennaio,  in prima serata, su Rete 4, tornerà il consueto appuntamento con Quarto Grado. Il programma di Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ripartirà dal caso di Vittorio Materazzo. L’uomo fu ucciso il 28 novembre 2016 a Napoli con 40 coltellate. Proprio per questo delitto, lo scorso 3 gennaio è stato arrestato il fratello Luca. Fermato a Siviglia, in Spagna, dove lavorava in un bar come cameriere sul trentasettenne fratello della vittima pendeva una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa oltre un anno fa dal Gip di Napoli su richiesta della locale Procura.  Successivamente Nuzzi si occuperà, nella prima puntata dell’anno di Quarto Grado, del nuovo colpo di scena nel giallo della morte di Lidia Macchi, la studentessa di Varese uccisa nel 1987. A quanto pare una super-perizia ha individuato sul corpo della vittima quattro capelli che non appartengono né alla giovane né a Stefano Binda. Quali altre novità riserveranno le prossime indagini? A chi appartengono qui capelli?

Quarto Grado anticipazioni 12 gennaio 2018: il caso Mollicone

A Quarto Grado si parlerà, infine, del giallo di Arce in provincia di Frosinone. Le indagini sull’assassinio di Serena Mollicone si sono riaperte dopo nuove analisi compiute sul cadavere e sui vestiti della ragazza diciottenne uccisa nell’ormai lontano 2001.Il padre di Serena Mollicone non si è mai arreso e ha continuato a chiedere giustizia per la figlia. Oggi l’obiettivo rimane sempre e solo uno, capire se possano essere coinvolte altre persone, oltre a quelle già indagate ovvero l’ex comandante dei Carabinieri Franco Mottola con la moglie, il figlio e altri due militari dell’Arma. Cosa accadde circa diciassette anni fa? Cosa portò alla morte della giovane?

Don Matteo 11 trama

Don Matteo 11: anticipazioni prima puntata dell’11 gennaio 2018

Striscia la Notizia oggi

Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti aggredito a Napoli: le foto