di Vincenzo Mele in

QuiSiSona, intervista esclusiva al frontman Francesco Boccia: “Dopo Edoardo Vianello puntiamo altri grandi artisti”


 

La redazione di UrbanPost ha intervistato in esclusiva il frontman dei QuiSiSona, Francesco Boccia. Ecco le sue dichiarazioni

La redazione di UrbanPost ha intervistato in esclusiva il frontman dei QuiSiSona Francesco Boccia. Il gruppo di origine caprese è fresco di collaborazione con Edoardo Vianello, con il quale hanno realizzato un remake intitolato “Vecchio Twist”

> QUI L’INTERIVISTA AD EDOARDO VIANELLO <<

Francesco mi racconti come è nata questa collaborazione con Edoardo Vianello? 

La band dei QuiSiSona stava pensando ad un progetto per riportare un po’ l’aria degli anni settanta, dato che c’è una crisi sul paese ormai da tanti anni. L’idea è venuta ascoltando proprio un pezzo di Edoardo “Guarda come dondolo”, da lì abbiamo buttato giù una bozza, l’abbiamo fatta ascoltare ad Edoardo e gli è piaciuta tantissimo. In questo modo è nato il “Vecchio twist”. 

Parli di crisi anche in ambito musicale? 

La crisi è generale, anche in ambito musicale, anche se negli ultimi anni ci sono delle realtà che stanno ripristinando il mondo della musica. E’ sempre più difficile però riuscire ad emergere, perchè c’è tanta carne sulla piazza. Sono cambiati i tempi, sono cambiati i modi per misurare le vendite, oggi siamo molto social, quindi è cambiato tutto.” 

Ci sarà sicuramente qualche concerto con Edoardo Vianello, puoi svelarci qualche data? 

Il 25 giugno siamo in provincia di Potenza, il 31 agosto saremo a Minturno e poi le date sono in via di sviluppo.” 

Sarete anche a Napoli? 

Speriamo di sì, anche se in estate siamo molto itineranti, poi quest’anno saremo anche a Praga e Malta.” 

Edoardo ha detto che gli piacerebbe continuare a continuare con voi, ci saranno dunque nuove collaborazioni?

Questo per noi è una grande soddisfazione. Oltre al cantante, Edoardo è una persona veramente speciale e si è creata una bella amicizia con lui e con la moglie. Ci saranno sicuramente altri progetti insieme.” 

Ti piacerebbe collaborare anche con altri artisti? 

Stiamo lavorando a delle cose nuove, stiamo pensando a Fausto Leali, Paolo Belli, Alexia. Ci sono molti progetti che bollono in pentola.” 

I QuiSiSona sono la band di Capri e allora la domanda sorge spontanea: perchè non avete collaborato con Peppino Di Capri? 

Ci abbiamo provato, però Peppino ci ha fatto capire che vuole fare solo quello che gli piace e nell’ultimo periodo sta lavorando più su progetti jazz. E’ vero siamo nati a Capri dieci anni fa, abbiamo girato i locali più importanti. Abbiamo conosciuto moltissime persone, abbiamo duettato con Sting, Micheal Bubble, Lucio Dalla, Claudio Baglioni, abbiamo fatto le feste private di Della Valle, Dolce e Gabbana e tanti altri. Queste collaborazioni nascono anche per la stima reciproca.” 

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook