di Antonio Paviglianiti in ,

Radiohead Scaletta Concerti 2017: Thom Yorke impreca durante l’esibizione e il video diventa virale


 

L’esibizione in California dei Radiohead diventa virale grazie a Thom Yorke e la sua imprecazione. Ecco il video e la scaletta dei concerti in vista di Firenze 2017

Continuano i problemi tecnici  per i Radiohead che venerdì saranno nuovamente al Coachella Festival 2017. Certo, si spera con esiti migliori per gli inizi considerato che nella prima esibizione hanno dovuto fare i conti con qualche guasto tecnico di troppo. Intanto, però, nella serata di ieri i Radiohead si sono esibiti in California. Anche in questo caso altro problema tecnico, seppur di minor entità, ha dato noia alla band. E Thom Yorke non ci ha visto più dalla rabbia e ha esclamato: “Oh, shit” durante l’esecuzione di “Give Up the Ghost”.

Le ultimissime sul mondo della musica

L’imprecazione del front-man dei Radiohead, però, è diventata virale. Motivo? Jonny Greenwood, come da scaletta, ha dovuto in loop dei frammenti vocali di Yorke, in tempo reale. Peccato che abbia pescato anche la rabbia del front-man facendo esaltare il pubblico californiano. L’esibizione, come si può vedere dal video, dal minuto 2 in avanti cambia “passo” con applausi scroscianti e risate a crepapelle.

 

I Radiohead saranno a Firenze a giugno 2017. E quale scaletta dobbiamo aspettarci? Ecco la set-list di ieri: 

  1. Daydreaming
  2. Desert Island Disk
  3. Ful Stop
  4. 15 Step
  5. Airbag
  6. Climbing Up the Walls
  7. Separator
  8. Videotape
  9. Pyramid Song
  10. Street Spirit (Fade Out)
  11. Where I End and You Begin
  12. Identikit
  13. Weird Fishes/Arpeggi
  14. The National Anthem
  15. The Numbers
  16. There There
  17. How to Disappear Completely
  18. Give Up the Ghost
    (Thom saying “Aww sheeeeit”… more )
  19. Feral
  20. Paranoid Android
  21. Present Tense
  22. House of Cards
  23. Bloom
  24. Nude
  25. Karma Police

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook