in

Record di Disoccupati: 200 milioni in tutto il mondo

Il rapporto Ilo (Rapporto sulle Tendenze globali dell’occupazione) ha stabilito che la disoccupazione mondiale ha registrato un preoccupante aumento nel 2012, dopo due anni di stabilità.

I numeri sono impressionanti: +4.2 milioni solo nell’anno appena terminato con un totale pari a circa 200 milioni. La percentuale di disoccupazione, che ha subito una sostanziale modifica rispetto alle stime precedenti, è pari al 5.9% della forza lavoro. Bisogna ricordare che questo risultato è ottenuto dal rapporto tra Forza Lavoro ed il totale degli occupati.

Ma l’aspetto più allarmante riguarda la disoccupazione giovanile, ovvero quella concernente la forbice tra i 15 ed i 24 anni. Sono ben 74 milioni i soggetti inoccupati che si collocano in questo “range”. Il rapporto è pari al 12.6% della FL (Forza Lavoro). A destare particolare preoccupazione è il fatto che nella maggior parte dei casi trattasi di disoccupazione di lunga durata, ovvero si fa riferimento a soggetti che rimangono al di fuori del mercato del lavoro per almeno 6 mesi, con consequenzale incremento degli “scoraggiati”.

 

 

 

Written by Luigi Storti

Laureato in Economia Aziendale con Master in Corporate Finance presso la Business School de "Il Sole 24 Ore", ricopre il ruolo di Group Treasurer in una S.p.a. in Milano. Appassionato ed esperto di Finanza Aziendale, Strutturata,Mercati Azionari, Bilancio e Politiche Economico-Finanziarie.

Nicola Cosentino

Rinviata alle 15 la conferenza stampa di Cosentino

Monica Bellucci

Monica Bellucci simpatizza per Mario Monti