in

Reddito di Inclusione 2018, Confindustria approva con riserve: ecco perché

Reddito di Inclusione 2018, cos’è, a chi spetta, quale importo e come presentare domanda per avere diritto al sussidio statale a sostegno delle fasce di popolazione meno ricca? Dal 1 dicembre è possibile presentare la domanda di sussidio, detta anche ReI, ecco tutto quello che c’è da sapere. Si tratta di una misura di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale che richiede l’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa.  Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha rilasciato il nuovo modulo domanda REI 2018. Il nuovo modello di domanda da presentare in Comune per il Reddito di inclusione REI. Il modulo REI aggiornato con le modifiche introdotte con la Legge di Bilancio 2018 è disponibile qui di seguito, prima però ricordiamo le novità sulla carta REI. Intanto, nella giornata di ieri, il rapporto di Confindustria ha fatto il punto della situazione sui sussidi alle famiglie utili o meno: bocciato il reddito di Cittadinanza, rimandato il Reddito di Inclusione.

Leggi anche: I requisiti per fare domanda di Reddito di Inclusione 2018

Reddito di Inclusione 2018: il pensiero di Confindustria

Come evidenzia il report di Confindustria, il Reddito di Inclusione lanciato a inizio anno è la prima formula italiana di programma universale di contrasto alla povertà. Confindustria ne apprezza dunque l’impianto, ma ne ricorda la scarsità di misure (2,1 miliardi nell’ultima legge di Bilancio) che si sono tradotte “nell’esigenza di fissare un beneficio molto basso e restringerne l’accesso fino a metà anno solo ad alcune categorie di famiglie). Secondo Confindustria è importante riunificare i molti programmi già esistenti sotto il cappello del Rei, per renderli più efficaci e mirati: nelle sole stime dell’Inps ci sono 5 miliardi di schemi assistenziali che vanno al 30% della popolazione più ricca, che si potrebbero redistribuire.

Reddito di Inclusione 2018: le novità del nuovo anno

Dal 2018 sono stati semplificati i requisiti familiari per richiedere la carta REI per i nuclei familiari con almeno un lavoratore di età maggiore o uguale a 55 anni che si trovi in disoccupazione e sia contemporaneamente in possesso degli altri requisiti. Il richiedente il cui nucleo familiare soddisfi tutti i requisiti di residenza e anagrafici, economici, di composizione del nucleo familiare e di compatibilità, potrà fare domanda di REI. La domanda di Reddito di Inclusione potrà essere presentata dal 1° dicembre dello scorso anno, presso i comuni o gli altri punti di accesso identificati dai comuni, utilizzando il modello denominato “Modulo di domanda di Reddito di inclusione” che trovate in fondo a questa guida.

Grande Fratello 2018 news, il lato B di Mariana fa impazzire tutti (FOTO)

Grande Fratello 2018 news, Malgioglio a Spy: “Ho visto scene raccapriccianti, la mia sessualità? Non è un mistero”