di Antonio Paviglianiti in , ,

Referendum 22 ottobre 2017: Lombardia e Veneto chiamati al sogno Autonomia


 

Referendum 22 ottobre 2017, Lombardia e Veneto al voto per ottenere l’autonomia: l’annuncio di Roberto Maroni. Ecco il quesito a cui saranno sottoposti i cittadini e cosa cambierà

milano-maroni-aggressione-macchinista

Sarà il 22 ottobre 2017 il giorno in cui si deciderà il futuro politico di Lombardia e Veneto, regioni italiane che da anni inseguono il sogno autonomia. Come annunciato da Roberto Maroni, presidente della Regione lombarda, è fissato per domenica 22 ottobre il Referendum Consultivo per far sì che cittadini lombardi e veneti possano decidere il proprio futuro.

Le ultime notizie di politica con UrbanPost

Referendum 22 ottobre 2017: l’annuncio di Roberto Maroni

L’annuncio di Roberto Maroni: “Abbiamo deciso di unire i referendum per l’autonomia della Lombardia e del Veneto nella data che il governatore Zaia mi ha proposto, cioè domenica 22 ottobre.” Queste le parole del Presidente della Regione Lombardia che fanno eco a quanto dichiarato, nelle scorse settimane, dal collega del Veneto. Intanto, le opposizioni non restano con le mani in mano. Il primo ad attaccare è il ministro Martina che tuona: “Referendum inutile. Costerebbe 46 milioni di euro che potrebbero essere invece spesi per il sostegno al lavoro e ai cittadini più in difficoltà”.

Tutte le news con UrbanPost

Referendum Consultivo Lombardia: il quesito che sarà sottoposto

Il quesito a cui cittadini lombardi e veneti saranno chiamati a rispondere è il seguente: “Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?”.

Le ultimissime sul Referendum

Referendum 22 ottobre 2017: cosa cambia in caso di vittoria del sì

Trattandosi di un Referendum Consultivo, quello del 22 ottobre 2017 potrebbe garantire, in caso di vittoria del sì come maggioranza, maggiore autonomia per Lombardia e Veneto in determinati campi come tutela per l’ambiente e istruzione scolastica. Tra le novità c’è anche il voto elettronico: per la prima volta, in Lombardia, si userà questa metodologia di voto.

 

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...