in ,

Reggio Calabria: corpo carbonizzato sotto auto, uomo ucciso e dato alle fiamme ad Arghillà

Reggio Calabria terribile ultim’ora: i resti di un cadavere carbonizzato sono stati trovati nella mattinata di oggi, sabato 13 gennaio, in Piazzetta Modenelle, nel quartiere Arghillà. Il corpo dilaniato dalle fiamme era posizionato sotto un’automobile, una Peugeout 206 incendiata.

A fare il macabro rinvenimento gli agenti della Polizia di Stato. Sebbene ad una prima analisi della scena sembrasse che l’uomo fosse morto per cause accidentali, dopo i primi accertamenti svolti dalle forze dell’ordine e dalla Scientifica è emersa un’altra verità: gli investigatori ipotizzano infatti che si sia trattato di un omicidio. La vittima carbonizzata sarebbe il proprietario della vettura, un incensurato di 69 anni, di cui non sono state ancora rese note le generalità.

Potrebbe interessarti anche: Donna scomparsa a Gambolò: Luciana Fantato è stata uccisa? Il punto sulle indagini

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo potrebbe essere stato ucciso e in un secondo momento il suo cadavere chiuso nel bagagliaio della vettura alla quale sarebbe stato dato fuoco. L’elevata temperatura scaturita dal rogo, poi, avrebbe liquefatto il vano della vettura, lasciando che i resti di quel corpo carbonizzato cadessero sull’asfalto, sotto la vettura, dove poi di fatto sono stati ritrovati. Questa la dinamica omicidiaria ricostruita dagli inquirenti. Aperta un’inchiesta: la squadra mobile sta lavorando per identificare con certezza l’identità della vittima e risalire al movente dell’omicidio e ai suoi esecutori materiali.

donna scomparsa a gambolò

Donna scomparsa a Gambolò: Luciana Fantato è stata uccisa? Il punto sulle indagini

WWE, John Cena vs The Undertaker a Wrestlemania 34: il match non è più un sogno