in

Reggio Calabria: donna uccisa mentre era appartata in auto con l’amante

Reggio Calabria,donna uccisa mentre era appartata in auto con l’amantelungo il torrente di Gallico. Il delitto si è consumato nella serata di ieri, venerdì 16 marzo, l’uomo è rimasto ferito a un braccio. La vittima è Fortunata Fortugno, di 48 anni, colpita alla testa con diversi colpi di pistola sparati a bruciapelo da più persone. L’uomo che era in auto con lei, il presunto amante, è Demetrio Lo Giudice, di 53 anni, secondo le indiscrezioni che stanno emergendo ritenuto elemento di spicco dell’omonima cosca di ‘ndrangheta. La polizia che si sta occupando delle indagini non esclude alcuna ipotesi, compresa quella del delitto passionale.

Una donna è stata uccisa a Reggio Calabria mentre era appartata in auto col suo amante, che è stato ferito ad un braccio. Fortunata Fortugno, 48 anni, è stata raggiunta alla testa da colpi di pistola sparati da più persone. Il ferito era già indagato nell’ambito della operazione “Eremo”, è presunto membro della cosca sopra citata e per questo già sottoposto dalla magistratura alla Sorveglianza Speciale.

Potrebbe interessarti anche: Cisterna di Latina news: Capasso ebbe relazione di 3 anni con migliore amica moglie

Ad agire dunque sarebbe stato più d’un sicario. La corsa al pronto soccorso dell’Ospedale Riuniti per cercare di salvare la vita alla donna è stata vana. La 48enne è infatti giunta già morta in ospedaleSul luogo dell’agguato mortale è giunta subito la polizia: Squadra Mobile, Volanti e Scientifica hanno presto effettuato tutti i rilievi e gli accertamenti del caso. Le indagini sono condotte dalla Sezione Omicidi della Mobile reggina sotto il coordinamento della Procura.

Cristina Chiabotto conduce I menù di Giallo Zafferano: le anticipazioni del nuovo programma di Canale 5

Morte Renata Rapposelli

Renata Rapposelli news: foto inedita che inchioda figlio ed ex marito (arrestati)