in

Regione Lazio: chi è Beatrice Lorenzin, candidata Pdl

Romana, quarantuno anno, da quindici in politica. Risale al lontano 1997 la prima esperienza politica di Beatrice Lorenzin, all’epoca appena 26 anni, eletta nelle liste dell’allora Forza Italia al Consiglio del XIII Municipio di Roma.

Da quel momento in poi, la carriera politica della giovane Beatrice è stata un crescendo: due anni dopo, infatti, nel 1999, era già Coordinatore Regionale del Lazio del movimento giovanile di Forza Italia. Una della prima ora, insomma. Una delle più convinte nel progetto Berlusconi.

Nel maggio del 2001, non ancora trentenne, era già nel Consiglio Comunale di Roma: realizzato il sogno di una vita.

Dal 2004 al 2006 è a capo della segretarie tecnica di Paolo Bonaiuti, che ai tempi rivestiva l’incarico di Sottosegretario alla Presidente del Consiglio dei Ministri  per l’informazione e l’editoria.

Dal 2006 al 2008 ricopre il ruolo di Coordinatore Nazionale di Forza Italia Giovani. Nel 2008 viene eletta in Parlamento, alla Camera dei Deputati.

Sondaggi Elezioni Politiche 2013 PDL in Recupero

Sempre più presente in tv ed in particolare nei talk show, da un anno a questa parte si è fatta maggiormente conoscere proprio grazie al crescente numero di “ospitate” (nello studio di Giovanni Floris, ad esempio).

Oggi, nel 2013, viene candidata alla Presidenza della Regione Lazio, cercando di subentrare ad una vecchia volpe quale Renata Polverini, costretta alle dimissioni a causa del noto scandalo che ha colpito gli esponenti regionali del Popolo della Libertà.

E’ il giusto riconoscimento per una donna molto attiva in campo politico, sin da giovanissima, o un nome preso a caso, scelto all’ultim’ora, visto che la sconfitta alle urne sembra quasi scontata?

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Social Network in Cina: il boom di Sina Weibo

Elezioni Politiche 2013

Sondaggi elettorali: i risultati delle coalizioni