in

Regione Lazio pubblica bando di concorso per l’assunzione di 55 assistenti amministrativi disabili

La Regione Lazio ha pubblicato un bando di concorso per l’assunzione di 55 assistenti amministrativi disabili di categoria C, posizione economica C1. Per inviare la propria candidatura c’è tempo fino al 23 agosto 2018. Per partecipare al concorso pubblico è necessario dimostrare di possedere determinati requisiti generici e candidarsi tramite le modalità indicate dal bando. I posti a concorso sono riservati ai disabili ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68. Il concorso sarà articolato in tre prove: due scritte e una orale. Nel caso di sovrannumero ci sarà una prova preselettiva.

Requisiti di ammissione

Ecco i requisiti di ammissione al concorso. Per poter presentare la propria candidatura bisogna essere cittadini italiani o di un paese membro dell’Unione Europea (o di un paese autorizzato dal bando stesso); essere maggiorenni; non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo e pieno godimento dei diritti civili e politici (anche negli Stati di appartenenza o di provenienza, se cittadini di altri Stati); idonei fisicamente all’impiego proposto; non essere stati condannati o rinviati a giudizio; non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione (per non superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione); avere un diploma di scuola secondaria superiore; essere in regola con gli obblighi di leva ed essere iscritti nello specifico elenco degli appartenenti alla categoria dei disabili, ai sensi dell’art. 1 della L. 68/1999, tenuto presso l’Ufficio competente del Centro per l’Impiego.

In cosa  consistono le prove selettive?

Le prove previste per la selezione sono tre in tutto, di cui due scritte e una orale. Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione al concorso superasse le 275 si procederà allo svolgimento di un’ulteriore prova di preselezione dei concorrenti tramite test preselettivi psicoattitudinali e di cultura generale. Le prove selettive vere e proprie invece verteranno su: diritto amministrativo, diritto comunitario, diritto regionale, con particolare riferimento allo Statuto della Regione Lazio, organizzazione e funzionamento della Regione Lazio; elementi di contabilità pubblica con particolare riferimento all’ordinamento finanziario e contabile e agli strumenti di programmazione finanziaria e gestionale della Regione; il rapporto di lavoro nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento ai diritti e doveri del dipendente; strumenti applicativi informatici di base e strumenti web; e in ultimo la conoscenza di base della lingua inglese.

Come candidarsi?

Per candidarsi alla selezione è necessario compilare l’apposito modello pubblicato all’interno del bando che va inoltrato entro la data di scadenza (23 agosto 2018). I documenti da presentare sono: la ricevuta del pagamento di €10,33; la certificazione della percentuale di invalidità posseduta (solo per i concorrenti che chiedono l’esonero alla preselezione); la certificazione medica attestante la necessità di tempi aggiuntivi e/o di ausilio, con indicazione del tipo, in sede di prove; e il documento di identità (da scansionare e inviare in un file distinto). Per ulteriori info si può consultare il sito ufficiale della Regione Lazio.

Leggi anche l’articolo —> Offerte di lavoro alla corte della Regina Elisabetta: aperte le candidature!

Uappala Hotels cerca personale a Tirrenia, Livorno e Riparbella

Esplosione Bologna, chi è il poliziotto eroe che ha messo in salvo tante persone: in ospedale arriva il premier Conte