in

Rehn, commissario europeo: Italia credibile solo con Monti

All’indomani della trasmissione “Servizio Pubblico” , che ha visto Silvio Berlusconi ospite di Michele Santoro e che ha fatto registrare un boom di ascolti, con oltre il 33% di share, dall’Europa si cerca di frenare la riconquista di consensi da parte del cavaliere.

Olli Rehn ha, infatti, indirettamente condannato il governo Berlusconi, affermando che misure coerenti dal punto di vista del bilancio, sono state adottate solo dal governo Monti. Solo, infatti, dal novembre 2011 ci sono state politiche di consolidamento più credibili, che hanno reso l’Italia un paese più sicuro dal punto di vista del rischio.

Draghi Monti Merkel

Se l’Europa chiama, Mario Monti risponde. L’Italia è indispensabile per l’Eurozona e il pareggio di bilancio va perseguito senza se e senza ma. La ricetta dell’ex premier è chiara e già conosciuta, quella degli avanzi primari. Il debito va combattuto mediante le tasse, dobbiamo rassegnarci.

Alla luce dei sondaggi più recenti sembra sempre più probabile che i due soggetti politici che governeranno il Paese saranno Bersani e Monti, con la scelta di un governo di coalizione. Il professore sta lavorando affinchè Bersani non possa governare da solo e punta all’obiettivo principale, il Senato.

A parte inusuali sorprese, questo dovrebbe essere lo scenario politico che si svilupperà in Italia nel prossimo futuro. Il timore è che, se la via delle tasse sembra l’unica praticabile, è pur vero che una tale pratica finirà col deprimere il reddito. Con un livello di pressione fiscale già alto, si finirà per  distruggere il lavoro e con esso le famiglie con un reddito sempre più assottigliato. Speriamo che, pur  continuando nel percorso di consolidamento del bilancio, almeno in parte possano essere riconsiderate le politiche fiscali mediante un’imposizione meno aggressiva.

Written by Ennio Lo Chiatto

Nato ad Avellino il 9 aprile del 1981, background giuridico e grande interesse per la geopolitica e la politica internazionale. Appassionato di nuoto e arti marziali, con l'hobby del pianoforte, quando possibile scappa dal rumore della città per cercare il contatto con la natura selvaggia. L'esperienza gli ha insegnato che nella vita si vince e si perde ma l'importante è dare sempre il massimo. Per Urban Post scrive soprattutto di attualità internazionale.

Cassazione Sentenza

‘Ndrangheta in Lombardia, sentenza annullata per colpa di una stampante

Grillo attacca stampa

Beppe Grillo, depositato falso simbolo del Movimento 5 Stelle