in

Renata Rapposelli news figlio: Simone Santoleri si ferisce in carcere, trasferito

Morte Renata Rapposelli: ferito in carcere il Simone Santoleri, si tratterebbe di un atto autolesionistico. L’uomo, arrestato il 6 marzo scorso insieme al padre Giuseppe Santoleri, è stato trasferito con urgenza da Teramo nel carcere di Lanciano, dove si trova da giovedì sera. Poco prima del provvedimento, il 43enne era stato portato al Pronto soccorso dell’ospedale poiché, si apprende, era stato trovato a terra ferito per aver sbattuto la testa contro le sbarre al reparto di accettazione del carcere di Castrogno, provocandosi un trauma cranico. La decisione è stata adottata dal Pm Enrica Medori per motivi di sicurezza, contestata dai legali di Santoleri, gli avvocati Reitano e Carradori, che hanno già chiesto un incontro con il magistrato per avere ulteriori spiegazioni in merito. La dottoressa Medori ha ribadito i “motivi di sicurezza” senza tuttavia fornire ulteriori dettagli in merito.

“Siamo riusciti a leggere le carte ma non abbiamo in verità trovato alcun elemento nuovo che potesse giustificare tale trasferimento ma solo copie di vecchie intercettazione tra padre e figlio e tra Simone e la sua amica Cinzia, che sono state esaminate e rilette cento volte. Quindi, al momento, a nostro avviso, il motivo resta poco chiaro”, hanno detto i difensori dei Santoleri. Intanto il Riesame presso la Corte d’Appello de L’Aquila il 19 aprile prossimo si discuterà il ricorso presentato dagli avvocati dei due uomini per chiederne la scarcerazione.

Morte Renata Rapposelli

Leggi anche: Renata Rapposelli news, figlio e marito escono dal carcere? Si decide il 19 aprile

Padre e figlio sono detenuti in carcere con l’accusa di omicidio volontario aggravato e sottrazione di cadavere per la scomparsa e la morte della pittrice teatina Renata Rapposelli, di 64 anni, uccisa lo scorso 9 ottobre a Giulianova (Teramo) e trovata cadavere il 10 novembre a oltre 100 km di distanza, sulle rive del Chienti a Tolentino.

CADAVERE DENTRO CASA ALL'ASTA

Casa all’asta: dentro il cadavere mummificato del proprietario

MILANO SPARI IN APPARTAMENTO

Milano spari in appartamento: due feriti, aggressore in fuga