in ,

Report Rai 3 inviati, perché Luca Chianca e Paolo Palermo sono stati arrestati in Congo

Tutto è bene quel che finisce bene. Sono stati liberati nella notte italiana i due giornalisti (inviati) di Report, programma di Rai 3. Luca Chianca e Paolo Palermo erano stati arrestati in Congo dalle autorità competenti durante un servizio giornalistico. I due giornalisti sono stati tratti in arresto mentre lavoravano, come si legge nel comunicato diffuso da Report, a un’inchiesta su una presunta tangente Eni pagata per lo sfruttamento del giacimento Opl245 in Nigeria. 

—> TUTTO SUL MONDO DELLE NEWS 

I due inviati  di Report, Luca Chianca e Paolo Palermo,  sono stati arrestati dai servizi di sicurezza congolesi dopo aver effettuato un’intervista all’imprenditore Fabio Ottonello, che secondo l’ex dirigente Eni Vincenzo Armanna, avrebbe messo a disposizione un aereo privato per il trasporto di parte della tangente in svizzera.

“Luca Chianca e Paolo Palermosi legge ancora nel comunicato della redazione di Report sono stati tenuti segregati due notti in una stanza di due metri quadrati piena di animali e costretti su una traballante sedia di plastica.  Sequestrati i telefoni, computer, telecamere e il girato che doveva esser trasmesso nell’imminente edizione di Report. La notizia del loro fermo è stata tenuta segreta per favorire l’attività della diplomazia italiana.”

Pensioni 2017 pensione anticipata per le donne con l'Ape social

Donne dell’Est in Italia, il decalogo del programma di Paola Perego che fa infuriare tutti: ecco perché

antnella lettieri omicidio news

Cirò Marina Antonella Lettieri: il suo sangue nell’auto del vicino di casa, lui si giustifica così