in

Riforma Pensioni 2018, come funziona la quota 100? Così Lega e M5S vogliono superare la Legge Fornero

L’obiettivo di Lega e Movimento 5 Stelle, le due forze politiche chiamate al tavolo delle trattative per realizzare il Governo 2018 è quello di riformare il sistema previdenziale sociale. Sì, perché la Riforma pensioni 2018 passa soprattutto dall’abolizione della Legge Fornero: questa sarà davvero possibile? A sentire Di Maio e Salvini in campagna elettorale sì. Ma come verrà sostituita? Per esempio, la Lega ha proposto più volte la cosiddetta Quota 100. Andiamo a scoprire di cosa si tratta, come funziona e quali sarebbero i requisiti.

Leggi anche: Abolizione Legge Fornero, è possibile?

Pensioni 2018 quota 100: come funziona?

Come funziona la quota 100 per quanto concerne la Riforma Pensioni 2018 proposta dalla Lega? Come abbiamo già evidenziato in apertura si tratta della possibilità di uscire dal lavoro quando la somma degli anni di contributi versati e l’età anagrafica dà un risultato pari a 100 anni. Questo vuol dire che se si hanno 20 anni di contributi si andrà in pensione a 80? Assolutamente no. La Pensione Quota 100, infatti, non andrebbe a sostituire la pensione di “vecchiaia”. Si ritornerebbe, in somma, al periodo precedente alla Riforma Fornero. A oggi sopravvivono alcune tipologie residuali di pensione di anzianità con le quote: si tratta delle pensioni degli addetti ai lavori usuranti, delle pensioni dei beneficiari delle salvaguardie e del cosiddetto salvacondotto.

Pensioni 2018 quota 100: età minima?

Ma esistono limiti per la quota 100 proposta in ambito della Riforma Pensioni 2018? La pensione anticipata quota 100 resta al momento una semplice idea e non è stata dunque definita un’età minima, né un minimo di annualità di contribuzione richiesto: la maggior parte delle ipotesi parla di un’età minima di 62 anni e di una contribuzione minima pari a 35 anni. La quota 100 proposta dalla coalizione di centrodestra, comunque, resta più conveniente sotto diversi aspetti rispetto alla Legge Fornero. Per la pensione anticipata, attualmente, sono richiesti 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

Concorso Carabinieri 2018 bando: c’è la data di pubblicazione, ecco quando e le info utili su prove e posti disponibili

Sana Cheema strangolata, il padre reo confesso ritratta: E’ il volere di Allah”, indagate anche madre e zia della vittima