in

Rischio eruzione Vesuvio: la Regione Campania deve ridefinire la Zona Rossa

Il rapporto da presentare alla Protezione Civile dovrà stabilire anche quanti cittadini potrebbero essere coinvolti in rapide procedure di evacuazione. Sono due le aree  interessante: ovviamente quella delle pendici del Vesuvio stesso e la zona dei Campi Flegrei. Complessivamente  i cittadini interessante da un’eventuale eruzione quasi due milioni. Un elevatissimo numero di persone che al momento vive nella completa trascuratezza da parte delle Istituzioni.

Zona Rossa Vesuvio

Nel frattempo il vulcano ha fatto registrare piccoli terremoti con epicentro proprio nella zona del cratere e la Nato nelle scorse settimane, nella massima discrezione imposta dal segreto militare, ha evacuato tutte le sue ‘stazioni’ presenti nella zona a rischio.

Eventi che, insieme alla scadenza del 31 marzo, devono indurre la Regione Campania a un rapido censimento delle popolazioni esposte a un’eventuale eruzione e coinvolte nella successiva procedura di evacuazione.

Written by Fabrizio Pucci

Fabrizio Pucci nasce nel 1970 a Livorno, città dove risiede. Nel 1984 pubblica il primo articolo, la presentazione della partita di calcio Livorno-Ancona. Dopo il Liceo inizia una serie di collaborazioni con radio e tv che con gli anni lo porteranno fino a Tele+ e Sportmediaset. Attualmente collabora con Il Tirreno di Livorno. Appassionato di Sport, non si perde una partita del 'suo' Livorno per lavoro, ma anche per amore della maglia amaranto. Pessimista di natura, perché è sempre meglio prepararsi al peggio per poi festeggiare il meglio.

Facebook, ultima frontiera del grande fratello. Privacy addio!

Tsunami nelle Isole Salomone: 5 morti