in

Roberta Ragusa news: nuova ipotesi sul cadavere, l’atroce dubbio dei familiari

Caso Roberta Ragusa ultime notizie: i familiari della donna misteriosamente scomparsa nel 2012 a Gello di San Giuliano Terme hanno fatto un appello attraverso le pagine del settimanale Giallo. Dopo che la Corte d’Assise d’Appello di Firenze ha depositato le motivazioni della sentenza con la quale ha confermato la condanna a 20 anni di reclusione per il marito della donna, Antonio Logli – l’uomo è stato riconosciuto colpevole di omicidio volontario e distruzione di cadavere – ad oggi ancora niente si sa di che fine abbia fatto il cadavere della povera Roberta. Nonostante le lunghe ricerche, infatti, non è mai stato ritrovato. Così le cugine di Roberta Ragusa attraverso una intervista al settimanale diretto da Andrea Biavardi hanno chiesto che si cerchi ancora.

caso ragusa pista fuga in sicilia

Roberta Ragusa, la cugina: “Si cerchi ancora il corpo”

Marica Napolitano, cugina di Roberta, ha infatti dichiarato: “A questo punto, dopo che i giudici hanno condannato Antonio Logli anche in Appello, a noi familiari non resta che continuare a sperare che il corpo di Roberta venga ritrovato. Dal momento che il marito non ci dirà mai dove l’ha nascosto, invochiamo ancora una volta insieme all’associazione Penelope la riattivazione delle ricerche del cadavere di nostra cugina. Cercare il corpo è un dovere. Ricevere anche solo un capello di Roberta è un diritto per noi familiari. Per questo motivo rivolgo il mio appello a tutte le autorità competenti, affinché inizino di nuovo cercare nostra cugina”.

Leggi anche: Roberta Ragusa uccisa per motivi economici: la lista della spesa prima di sparire, emerge dettaglio importante

antonio logli figlia

Il cadavere di Roberta Ragusa si trova nel cimitero di Gello?

Quando penso a dove possa essere, il mio pensiero va al cimitero. Credo che Roberta, dopo essere stata uccisa, sia stata nascosta in una tomba”, questo l’atroce dubbio che attanaglia la cugina della donna. “Nostra cugina non è stata cercata per circa un anno, perché suo marito, raccontando tutte quelle bugie agli investigatori, aveva depistato le indagini. All’inizio si riteneva, perché così aveva fatto credere Logli, che Roberta si fosse allontanata volontariamente” – ha ribadito la signora Marica – “Nessuno l’ha cercata per un lungo periodo. Si è perso tempo prezioso. Solo quando hanno capito che poteva essere successo qualcosa di grave, allora hanno iniziato a cercarla. Le ricerche, però, non sono state capillari. Per questo credo che sia giunto il momento di compiere uno sforzo e cercarla meticolosamente. Nonostante sia passato molto tempo, da qualche parte quel corpo deve pur essere. Noi non ci rassegniamo”.

offerta di lavoro congrua novità 2018

Assegni Familiari INPS 2018: come richiederli e requisiti (GUIDA COMPLETA)

Terremoto in Molise: venti scosse, la più forte di magnitudo 5.2 a Montecilfone (Campobasso)