in

Roma donna carbonizzata, qualcuno ha visto e fatto un video: “C’era odore terribile di carne bruciata”

Roma donna carbonizzata nel parco delle Tre Fontane, la Scientifica è già al lavoro sul caso. Si indaga sull’ipotesi di un omicidio. Il corpo senza vita della 49enne – Maria Cristina Olivi, incensurata, residente poco distante dal luogo in cui ha trovato la morte – era ancora in fiamme quando un uomo che stava facendo jogging stamani poco prima delle 7:30 lo ha visto e ha dato subito l’allarme. La donna indossava una gonna ed era scalza. Sul cadavere e tutt’intorno sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile ma nessuna tanica vuota di benzina.

Gli uomini della scientifica hanno fatto tutti i prelievi necessari, in collaborazione con la squadra mobile di Roma e le volanti del commissariato di zona. La vittima abitava a poca distanza dal luogo in cui è stata trovata cadavere e lavorava in una lavanderia. Nei pressi del corpo gli investigatori hanno trovato la borsa con i documenti, grazie ai quali il fratello ha potuto immediatamente riconoscere il suo corpo carbonizzato. Maria Cristina Olivi viveva da sola. Relativamente agli ultimi sviluppi investigativi, l’Ansa in un’Agenzia di poco fa ha riferito: “Domani il pm Vittorio Pilla affiderà l’incarico per effettuare l’autopsia. Ad un primo esame il corpo appare nella parte centrale completamente divorato dal fuoco che il che fa pensare che sia stato utilizzato un ingente quantitativo di liquido infiammabile. Si indaga per omicidio, La polizia cerca eventuali testimoni”.

Leggi anche: Roma donna carbonizzata: identificata la vittima, ipotesi omicidio


A scorgere il fumo e le fiamme, questa mattina presto, alcuni residenti della zona. Uno di loro avrebbe ripreso con il cellulare quel piccolo rogo: “Pensavo fosse il solito rogo di stracci e foglie, ho filmato per denunciare questo disagio ma mai avrei immaginato che si trattasse di un corpo. Erano le 6:15- 6:20 di mattina e c’era un odore terribile di penne e carne bruciata” – lo ha dichiarato l’autore del video all’AdnKronos – “intorno al rogo non c’era nessuno e comunque l’ho fatto da lontano”. Erano da poco passate le 6 del mattino: come e perché la 49enne si trovava lì?

Giornalista Non è L’Arena aggredito da ex ministro: Landolfi schiaffeggia Lupo

morte renata rapposelli news

Renata Rapposelli news: figlio ed ex marito restano in carcere, Riesame respinge richiesta difesa