in ,

Roma, gambe di donna in cassonetto di fronte al Galoppatoio

Macabro ritrovamento ieri sera a Roma, nella zona del Galoppatoio e non lontano dallo Stadio Flaminio e dall’Autditorium Parco della Musica. Le gambe, apparentemente di una donna, sono state ritrovate all’interno di un cassonetto dei rifiuti in viale Maresciallo Pilsudski. Gli arti risultavano essere tagliati all’altezza dell’inguine. A dare l’allarme è stata una ragazza, che è stata colta da malore quando ha realizzato cosa c’era all’interno del cassonetto.

Tutta la cronaca su UrbanPost

Sul posto, si legge in una nota della Polizia di Stato, intorno alle 22 sono intervenuti gli agenti della Scientifica per i rilievi di competenza. Le indagini sono in corso e al momento non è dato sapere nulla di più, oltre al ritrovamento del macabro reperto. L’unica indiscrezione emersa, dal primo esame effettuato dal medico legale sul posto, è che non si tratterebbero di arti appartenenti ad una persone senza fissa dimora.

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Prato, donna passeggia in centro con il niqab: multata

fedez foto senza costuma

Fedez Instagram: niente più viaggio in Polinesia con Chiara Ferragni