in

Roma: il nuovo allenatore Andreazzoli e la sua formazione

Zdenek Zeman aveva abituato i propri tifosi e l’Italia intera al suo mai dimenticato 4-3-3 ultra offensivo, modulo che da ormai 30 anni il Boemo continua a proporre in tutte le panchine che hanno avuto l’onore di ospitarlo.

Zdenek Zeman

I sostenitori della Roma però hanno adesso bisogno di sapere come Andreazzoli ha intenzione di schierare in campo una squadra costruita ad uso e consumo del boemo: quasi sicuramente il nuovo mister della Roma cambierà schema, e si affiderà al 3-5-2.

Tra i pali è quasi sicuro il reintegro di Stekelenburg, mentre in difesa dovrebbero posizionarsi Marquinhos,Burdisso e Castan; sulle fascia sinistra agirà Balzaretti (attualmente ai box) mentre sulla destra è lotta tra Piris e Taddei; a centrocampo le soluzioni sono varie: De Rossi verrà sicuramente schierato, mentre per gli altri due posti liberi sarà ballottaggio tra Pjanic,Bradley,Florenzi e Tachtsidis.

In attacco uno tra Totti, Osvaldo e Lamela dovrà essere sacrificato, anche se non è da escludere una sorta di”rotazione” che permetta a tutti e tre gli attaccanti di non perdere il posto da titolare.

Written by Angelo Damiano

Angelo Damiano, nato ad Atripalda (Av), diplomato presso il Liceo Linguistico Imbriani di Avellino. Attualmente studente universitario alla facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Salerno. Amante del calcio, della politica, della storia, della Juventus e dell'Avellino.

Napoli, il video dell’automobilista incastrato a Cardito spopola sul web

Sondaggi regionali Lombardia 2013, Maroni 40%, Ambrosoli 38%