di Antonio Paviglianiti in ,

Roma, incidente sulla A1: lunghe code e traffico in tilt


 

Roma incidente sulla A1 in direzione Napoli: traffico in tilt e variazioni alla viabilità autostradale

Roma incidente traffico in tilt

Incidente in autostrada e caos per la viabilità alle porte di Roma. Oggi, mercoledì mattina,  è stato chiuso per un paio d’ore il tratto tra il bivio dell’A1 con la A24 ed il bivio con la diramazione Roma sud in direzione Napoli a causa di un incidente tra due mezzi pesanti nel quale hanno perso fuoco e disperso il carico, costituito da ricambi auto. Sul luogo dell’incidente, avvenuto al km 572, sono intervenute le pattuglie della polizia stradale, i vigili del fuoco e i mezzi del 118. Alla riapertura della circolazione si è formata una coda di circa 4 chilometri.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Resta da accertare la dinamica dell’accaduto. In particolare l’incidente ha visto coinvolti due autoarticolati che hanno preso fuoco dopo essere venuti in contatto. Per consentire l’intervento dei soccorritori si è resa necessaria la chiusura del tratto di A1 dove è avvenuto il violento scontro dove si sono registrate lunghe code chilometriche con auto ferme nel traffico.

Come riportato dai colleghi di RomaToday i disagi comportano dei cambiamenti sulla viabilità autostradale:

  • per chi viaggia verso Napoli con uscita obbligatoria sulla A24 Roma-L’Aquila-Teramo, per poi proseguire in direzione Roma est e quindi Raccordo Anulare in carreggiate interna, per poi riprendere la diramazione Roma Sud;
  • 4 i chilometri di coda in direzione Firenze, anche causa detriti sulla carreggiata.
  • Code in aumento tra il bivio Diramazione Roma Sud ed il bivio con l’A24 in direzione Teramo, con transito sulla sola corsia di emergenza. Sul luogo dell’incidente sono presenti tutti i mezzi di soccorso, il personale di Autostrade per l’Italia e la polizia stradale.

 

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...