di Antonio Paviglianiti in

Roma, uomo evade dai domiciliari: “Meglio il carcere che mia moglie”


 

Roma, uomo evade dai domiciliari e si giustifica: “Meglio il carcere che in casa con mia moglie”

Roma

Sembra una barzelletta ma non lo è. Quanto accaduto ieri a Roma è paradossale: un uomo è evaso dagli arresti domiciliari per farsi… arrestare! “Ero stressato da mia moglie, volevo tornare in carcere.” Così si è giustificato un ecuadoregno di 25 anni, arrestato dalla Polizia per evasione dai domiciliari.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Gli agenti del commissariato Casilino Nuovo sono intervenuti ieri pomeriggio in via di Torrenova, per una lite in famiglia. Come riporta Il Messaggero, i poliziotti, saliti al secondo piano dell’appartamento segnalato, hanno trovato una donna in lacrime che ha riferito di essere stata aggredita dal compagno. L’uomo, identificato per P.Z.A.V., si è giustificato con gli agenti dicendo che la causa di tutto era lo stress accumulato.

>>> Uomo dimentica la moglie in Autogrill <<<

“Sono costretto in casa con mia moglie per via degli arresti domiciliari” avrebbe raccontato l’uomo aggiungendo che era sua volontà tornare in carcere. Così, quando i poliziotti hanno risposto allo straniero che non potevano accontentarlo, lui ha aperto la porta di casa e di corsa è sceso in strada. La pattuglia del commissariato, raggiunto subito l’uomo, lo ha arrestato per evasione.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...