in ,

Roma: Virginia Raggi vieta botti di Capodanno, Tar del Lazio sospende l’ordinanza

Virginia Raggi nei giorni scorsi aveva firmato un’ordinanza che disponeva “il divieto assoluto di usare petardi, botti, razzi e artifici pirotecnici” dal 29 dicembre e fino alle ore 24 del 1° gennaio.

L’ordinanza del sindaco di Roma impediva inoltre di “usare materiale esplodente anche ‘declassificato’ a meno di 200 metri dai centri abitati, dalle persone e dagli animali”. Sanzioni tra i 25 e i 500 euro per chi non avesse rispettato i divieti, oltre che il sequestro amministrativo.

Ma la vicenda di ora in ora sta diventando sempre più un ‘caso’. Dopo il ricorso presentato dall’Anisp (Associazione nazionale di produttori e distributori di materiali pirotecnici), infatti, il Tar del Lazio ha sospeso con un decreto cautelare urgente l’ordinanza del sindaco Raggi. E ora i produttori e i distributori di materiale pirotecnico hanno annunciato l’intenzione di chiedere un risarcimento per i danni commerciali subiti.

garanzia giovani abruzzo 2017

Garanzia Giovani Abruzzo 2017: 1.500 tirocini per under 30 in arrivo, requisiti e scadenze

alessandra amoroso facebook

Programmi tv 29 Dicembre: Purché finisca bene 2, Alessandra Amoroso-Vivere a colori e Imagine-Roberto Saviano racconta il 2016