di Maria Concetta Distefano

Sabotaggio alla Cantina Abraxas di Pantelleria dell’ex Ministro Mannino


 

Un dipendente ha scoperto infatti che le vasche di vini contenente 250 ettolitri di pregiato passito delle annate 2010, 2011 e parte del vino dell’annata 2012 sono state svuotate, per un totale di 700 ettolitri

Furto Cantina Abraxas Pantelleria Mannino

La cantina Abraxas sull’isola di Pantelleria di proprietà di Calogero Mannino ex ministro dell’agricoltura e attuale parlamentare è stata oggetto di un grave sabotaggio. Scomparsi dai tini oltre 700 ettolitri del pregiato passito, vino simbolo dell’isola e della cantina.

Calogero Mannino Cantine AbraxasIl danno è notevole se si considera che un bottiglia di questo passito viene venduta 60- 70 euro. La perdita si aggira intorno ai 250.000 euro. La vicenda ne riecheggia un’altra avvenuta poche settimane fa a Montalcino nella cantina di Gianfranco Soldera dove sono state svuotate le vasche del Brunello di Montalcino di sei annate. Lì il caso sembra essere stato chiarito con l’arresto di un dipendente di Soldera che ha compiuto il gesto per protestare contro il suo licenziamento dall’azienda.

L’azienda Abraxas vanta 250 ettari di vigneti ed è presente a Pantelleria da molti anni, senza mai avere avuto in precedenza altri problemi. L’episodio avvenuto nella cantina dell’onorevole Mannino è ancora tutto da decifrare, nient’altro è stato toccato o danneggiato. Di pochi giorni fa è la comunicazione ad alcuni operai e all’enologo della messa in cassa integrazione e sempre di pochi giorni fa è l’assoluzione dell’onorevole in un processo per la sofisticazione del vino della cantina. L’attentato arriva in un momento quindi non propriamente pacifico.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook