in

Sabrina scomparsa a Piacenza, l’ipotesi degli inquirenti: ecco cosa potrebbe aver fatto

Piacenza 18enne scomparsa: i Carabinieri hanno rinnovato l’appello a chiunque lo scorso 9 aprile abbia visto Wen Lan Ye, per gli amici ‘Sabrina’, ripresa dalle telecamere nella stazione ferroviaria. La ragazza è stata immortalata alla biglietteria e poi nel sottopassaggio che conduce ai binari. Dopo di lei più nessuna traccia. “Se qualche pendolare lʼha incontrata, chiami il 112”, dicono i militari rinnovando il loro appello.
Scomparsa da nove giorni, la ragazza di origine cinese ma che vive con gli zii e il cugino a Piacenza, aveva sostenuto l’esame di guida il pomeriggio del 9 aprile e poi aveva fatto perdere le proprie tracce. Non è rientrata a casa la sera e il cellulare risulta spento. I parenti hanno subito fatto denuncia ai carabinieri perché un simile comportamento non è da lei. Sabrina non si sarebbe mai allontanata senza avvisare”, ribadisce chi la conosce bene. Foto, appelli su Facebook e a Chi l’ha visto?, i familiari stanno facendo di tutto per trovarla ma finora i loro sforzi si sono rivelati vani. I carabinieri ritengono plausibile che la 18enne abbia preso un treno e che quindi qualche altro passeggero possa averla incontrata.

Leggi anche: Scomparsa a Piacenza: nessuna traccia della 18enne dal 9 aprile

Questo uno dei convogli sui quali potrebbe essere salita la ragazza: il veloce delle 17.52 per Rimini numero 11547, il regionale per Milano Greco Pirelli delle 18.09 numero 20432, e il regionale per Livorno delle 18.05 numero 2119. L’ultima volta che è stata vista, Sabrina indossava una camicia bianca, pantaloni neri e un paio di Vans dello stesso colore. Sopra aveva un cappotto grigio e uno zaino di colore nero.

processo ciontoli news

Marco Vannini news processo Ciontoli: Roberta Bruzzone e l’avvocato Marazzita commentano la sentenza

Omicidio Noemi Durini, padre di Lucio: “Mio figlio mi chiese di prendermi la colpa del delitto”