in

Sai cosa accade ad un corpo quando viene cremato? Ecco tutto ciò che devi sapere

Oggi la cremazione è molto più diffusa a differenza di qualche anno fa, ma quanto si sa su questo argomento? Sebbene venga utilizzata molto di più, non sono molte le informazioni al riguardo ed è per questo che chiariremo qualche dubbio su ciò che accade ad un corpo quando viene cremato. Il processo di cremazione, la preparazione del corpo. Per preparare un corpo alla cremazione, è necessario rimuovere tutti gli oggetti metallici come pacemaker, otturazioni, viti, ecc. Poiché questi non possono essere bruciati. Inoltre vengono rimossi tutti gli eventuali impianti di valore che il corpo ha, in modo che non vengano danneggiati o distrutti dal calore del fuoco. Il corpo entra “nell’inferno”.

Quando un corpo viene cremato all’interno della camera si raggiungono temperature di 750 ºC e 1000 ºC. Le camere sono rivestite di mattoni industriali in grado di resistere a queste temperature.
Bisogna seguire una procedura durante la cremazione, per esempio può entrare un solo corpo alla volta, perché è proibito cremarne due nello stesso momento.
Non c’è alcuna possibilità di ottenere che due corpi vengano cremati simultaneamente perché è illegale. Una sola volta si è fatta un’eccezione quando una madre perse la vita insieme al figlio durante il parto ed entrambi furono cremati insieme per volere dei parenti.
Il corpo viene introdotto nella camera all’interno di una bara.
La porta viene aperta solo per introdurre il corpo e quindi si evita di perdere il minimo calore.
I primi crematori erano alimentati a carbone, ma oggi si possono usare gas naturali, propano e diesel. Fiamme e calore estremo fanno il loro lavoro.

Quando la bara arriva attraverso dei binari all’interno del crematorio, viene esposta al fuoco.
Le prime cose che bruciano in un corpo sono la pelle e i capelli, poi i muscoli, che si contorcono, i tessuti molli e le ossa.
In caso il corpo non venga bruciato completamente, il tecnico addetto alla cremazione deve schiacciare i resti parzialmente cremati.
L’intero processo di cremazione dura circa 2 o 3 ore, a seconda delle dimensioni e del peso del corpo, della dimensione della bara e della temperatura della camera di cremazione. Le ceneri possono raffreddarsi. Quando il corpo è ridotta solo a frammenti di ossa e ceneri, viene lasciato raffreddare e poi raccolto in un vassoio magnetizzato per rimuovere tutte le porzione di metallo della bara o eventuali viti chirurgiche, dentali, protesi.
Infine si arriva al momento della polverizzazione dove i frammenti di ossa secche vengono ulteriormente trasformati in sabbia fine di consistenza omogenea.

Joe Bastianich da giovane: come è cambiato il volto noto delle cucine internazionali, resterete sorpresi! (FOTO)

Alberto Azzi scomparso nel Bolognese è stato trovato morto: dov’era il cadavere