di Stephanie Barone in ,

Saldi 2017 gennaio: date, come acquistare a prezzi scontatissimi ed evitare truffe


 

Non vedete l’ora di fare acquisti scontatissimi grazie ai saldi 2017 di gennaio? Scoprite le date di inizio ma soprattutto qualche consiglio utile per fare dei veri affari ed evitare truffe.

saldi 2017, saldi 2017 gennaio, saldi 2017 invernali, saldi 2017 come acquistare, saldi 2017 evitare truffe,

Saldi 2017 gennaio date: la novità della partenza degli sconti uguale in tutta Italia

Ancora qualche giorno di festa, poi per i commercianti arriverà un periodo molto pieno: da gennaio infatti si parte con i saldi 2017 del periodo invernale. Tutta la merce della collezione Autunno Inverno 2016-2017 rimasta in magazzino infatti arriverà nei negozi in sconto per circa due mesi. La novità dei saldi invernali 2017 è certamente la partenza con data unica in tutta Italia: tutte le Regioni italiane infatti si sono accordate per il via agli sconti nella data di giovedì 5 gennaio 2017, ovvero l’ultimo giorno feriale prima dell’Epifania. Proprio l’ultimo weekend delle vacanze di Natale quindi sarà il primo dei saldi 2017 e i commercianti si stanno già preparando per l’occasione.

Gli sconti su capi d’abbigliamento, accessori, scarpe e borse, ma anche complementi per la casa e molto altro continueranno per circa due mesi, ma diverse sono le date scelte dalle Regioni per la fine dei saldi 2017. Ad ogni modo i prezzi ribassati perdureranno fintanto che i negozi avranno merce da mettere in negozio.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla pagina Facebook URBAN DONNA!

Saldi 2017 gennaio: fare shopping scontato evitando le truffe, ecco come fare

I saldi sono certamente sempre un’occasione per fare buoni affari e magari riuscire ad acquistare quei capi un po’ più costosi che a prezzo pieno non è possibile comprare. Molto spesso però si rischia di incappare in truffe e finti sconti e per questo motivo, per fare veri affari e non farsi raggirare, è fondamentale prestare molta attenzione. A tal proposito l’Intesa dei Consumatori (che riunisce Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori) ha stilato un decalogo per non correre rischi durante il periodo dei saldi 2017 di gennaio ma che va bene sempre.

Ecco quindi le dieci regole d’oro da tenere bene a mente durante il periodo degli sconti. 1- Conservare sempre lo scontrino, non è vero che i capi in svendita non si possono sostituire; 2- Le vendite devono essere realmente di fine stagione e non fondi di magazzino; 3- Sfruttare i saldi nei negozi che si conoscono e andare a vedere il prezzo della merce prima dell’inizio degli sconti per appurare che il deprezzamento sia reale; 4- Diffidare dalle vetrine che, coperte di cartelloni, non permettono di vedere la merce; 5- Attenzione agli sconti: sul cartellino ci deve essere il prezzo pieno, la percentuale di sconto e il prezzo del periodo dei saldi; 6- La prova dei capi è a discrezione del negoziante ma è meglio diffidare da chi non lo permette; 7- Non fermarsi al primo negozio, confrontare i prezzi in diversi esercizi; 8- Attenzione alle nuove collezioni piazzate insieme alla merce in saldo ma non in sconto; 9- Accertatevi dei metodi di pagamento: se all’ingresso del negozio ci sono gli adesivi di bancomat e carta di credito il commerciante è obbligato ad accettarle; 10- Se pensate di aver preso una fregatura, rivolgetevi alle associazioni dei consumatori che potranno aiutarvi.

Saldi 2017 gennaio: le previsioni di spesa degli italiani

Insomma a brevissimo gli italiani potranno, dopo il successo di novembre del Black Friday, acquistare ancora una volta a prezzi scontati grazie ai saldi 2017 di gennaio. Quanto potrebbero spendere quest’anno? Secondo le previsioni dell’Adoc (Associazione difesa orientamento consumatori) la spesa si dovrebbe attestare sui 250 euro a famiglia, un budget più basso rispetto ai 346 euro dello scorso anno. Gli acquisti è stimabile si concentreranno soprattutto nell’ultimo periodo delle promozioni, quando dovrebbero salire fino al 70-80%.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook

Parliamo di...