in ,

Salone di Ginevra 2018 novità auto, date, prezzo biglietti: tutto quello che c’è da sapere

Si scaldano i motori in vista del Salone dell’Automobile di Ginevra, la più importante kermesse motoristica continentale e tra le più quotate a livello globale. L’esposizione svizzera dedicata alle quattro ruote giunge nel 2018 all’ottantottesima edizione e come ogni anno si preannuncia ricca di entusiasmanti anteprime. Partiamo però prima dai grandi assenti visto che al Salone dell’Automobile di Ginevra 2018 non vedremo alcuni marchi tra i più importanti del panorama mondiale dell’automotive: Opel, DS, Infiniti, Cadillac e Chevrolet infatti non esporranno alla kermesse svizzera. Le porte del Palexpo di Ginevra saranno aperte dall’8 al 18 marzo per il pubblico mentre il 6 e 7 marzo saranno giornate dedicate alla stampa e agli addetti del mondo automotive.

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio prezzo

In occasione dell’88° Salone di Ginevra verrà eletta anche la Car of the Year 2018, che per questa edizione vede in lizza Alfa Romeo Stelvio, Audi A8, BMW Serie 5, Citroen C3 Aircross, Kia Stinger, SEAT Ibiza e Volvo XC40. Ricordiamo che il premio del 2017 era stato assegnato alla Peugeot 3008. L’attesa però sarà tutta per le grandi novità che le principali case automobilistiche metteranno in esposizione a Ginevra. Entrando nel dettaglio, tra le novità auto più attese c’è senza dubbio la nuova Mercedes Classe A che farà il suo debutto proprio alla kermesse svizzera; rimanendo sempre nella famiglia dell’Elica, a Ginevra verrà presentato anche il nuovo SUV Classe G che farà il suo debutto davanti al pubblico europeo. Le altre tedesche non rimarranno di certo a guardare: Audi infatti presenterà la nuova Audi A6 mentre BMW risponderà con l’X7 e con il restyling di Serie 2 Active Tourer e Serie 2 Gran Tourer. Per quanto riguarda le case giapponesi, Honda presenterà in Svizzera con la nuova CR-V e con la Jazz X-Road, oltre che il Concept Sport EV, l’Urban EV e il NeuV. A Ginevra poi ci sarà spazio anche per il MotorSport con la presentazione della Civic Type TRC. Subaru darà spazio alla nuova Forester mentre Suzuki porterà sotto i riflettori la Jimny. Al Palexpo si potranno ammirare poi anche la nuova Hyundai Santa Fe, la Skoda Fabia restyling 2018 e la nuova Mazda 6 Wagon. Per quanto riguarda le italiane, occhi puntati sulla Lamborghini Urus, il primo SUV dello storico marchio di Sant’Agata Bolognese; Ferrari invece esporrà la Ferrari 488 Sports Special, la Ferrari 488 GTO e la Ferrari 488 Special Sports. Il Gruppo FCA poi sarà ancora protagonista con la nuova Jeep Wrangler che monterà un nuovo V6 da 3,6 litri mentre Fiat celebrerà i 30 anni di Tipo con l’allestimento sportivo, denominato S-Design. Jaguar presenterà la nuova elettrica I-Pace che garantirà 500km di autonomia grazie a 400 CV e 700 Nm di coppia. Infine, ricordiamo poi le novità di Kia, che presenterà la nuova generazione della Cee’d e la nuova Kia Rio GT Line; Ford che invece darà spazio alla nuova Ford Ka+ Active mentre Citroen darà spazio alla nuova C6 Cactus.

Lamborghini Urus

Passando alle informazioni pratiche, il biglietto di ingresso all’88° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra avrà un prezzo di 16 franchi per gli adulti, 9 franchi per bambini (dai 6 ai 16 anni; sotto i 6 anni entrano gratis), per i portatori di handicap e per gli anziani. Alcuni sconti sono riservati alle comitive sopra le 20 persone che pagheranno 11 franchi e per coloro che entreranno dopo le ore 16.00 che potranno usufruire di un’agevolazione del 50% sul prezzo intero del biglietto, pagando così 8 franchi. I biglietti sono in vendita già da dicembre 2017 e per evitare le file è possibile effettuare l’acquisto online sito web www.gims.swiss/de/online-ticketing. I biglietti possono esser scaricati in PDF e stampati oppure in formato elettronico per smartphone. Le porte del Palexpo saranno aperte da lunedì a venerdì dalle ore 10:00 alle 20:00 mentre nel week end i cancelli si apriranno alle ore 9:00 e chiuderanno alle ore 19:00. 

Salone di Ginevra

Scomparsi a Capaci news: il selfie prima del silenzio, Giovanni e Santo avevano percepito il pericolo?

Sanremo Young 2018 cantanti, giuria e ospiti: le anticipazioni della prima puntata