in

San Donato Milanese incendio: vigile del fuoco morto schiacciato da crollo tetto

San Donato Milanese incendio: morto vigile del fuoco. La vittima è stata letteralmente schiacciata dal crollo del tetto di un capannone di un’azienda di detersivi a San Donato Milanese, in cui era divampato un rogo per cause che ancora non si conoscono e sono in corso di accertamento. A perdere la vita è stato Pinuccio La Vigna, di 51 anni, pompiere volontario di Pieve Emanuele. Le fiamme hanno divorato un capannone sito in via Giovanni Marcora 29 della alla Rykem, ditta specializzata nella vendita di detersivi, detergenti e prodotti per pulizia professionale.

Il dramma ieri sera. Al momento ancora una decina di squadre dei vigili del fuoco sono al lavoro sul posto poiché l’incendio non può dirsi ancora completamente estinto. Secondo una parziale ricostruzione dei fatti fornita dalla forze dell’ordine, prima dell’incendio ci sarebbe stata un’esplosione. E’ accaduto tutto ieri 6 aprile intorno alle 21. Nel corso delle operazioni di spegnimento, circa un’ora dopo, il tetto della struttura è crollato, schiacciando il 51enne vigile del fuoco lì al lavoro con i colleghi per domare le fiamme. L’uomo è deceduto sul colpo, tutti inutili i disperati tentativi di animarlo dei sanitari del 118.

Potrebbe interessarti anche: Omicidio Giulia Ballestri: Matteo Cagnoni fa un passo falso in aula, pm lo smaschera

Nell’incidente è rimasto ferito anche un collega che era con La Vigna al momento del crollo del tetto L’uomo ha 50 anni, è stato trasportato all’ospedale di San Donato ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Nei pressi del capannone andato a fuoco sono ancora presenti diverse autobotti, che stanno cercando di domare le fiamme. Ancora da individuare le cause del rogo.

processo matteo cagnoni news

Omicidio Giulia Ballestri: Matteo Cagnoni fa un passo falso in aula, pm lo smaschera

Confronto TV annullato Renzi Di Maio

Governo 2018, Di Maio a La Repubblica: “Pd, sotterriamo l’ascia di guerra, diamo un esecutivo all’Italia”