di Michela Becciu in

San Teodoro omicidio Erika Preti: il fidanzato indagato ha la passione per i coltelli, solo una coincidenza?


 

San Teodoro omicidio Erika Preti: il fidanzato indagato ha la passione per i coltelli, solo una coincidenza? Il punto sulle indagini e nuove indiscrezioni sul presunto ammanco di denaro e di due orologi nella casa del delitto

ragazza uccisa a san teodoro

San Teodoro omicidio Erika Preti: ci sono novità sulla vicenda che vede vittima la 28enne biellese uccisa con diverse coltellate alla gola domenica scorsa, all’interno di una villetta in località Lu Fraili, dove stava soggiornando per una breve vacanza, ospite di amici, insieme al fidanzato Dimitri Fricano. Il trentenne è indagato a piede libero per omicidio volontario ma nega ogni addebito e racconta dalla prima ora che lui e la fidanzata sono stati aggrediti da “un uomo di carnagione olivastra, con i capelli rasati, che indossava una canottiera di colore verde o nero”.

Erika Preti e Dimitri Fricano foto da Facebook:

Una presunta rapina, quindi, che al momento gli inquirenti non avrebbero riscontrato. Gli uomini del Ris di Cagliari ieri 16 giugno hanno effettuato due sopralluoghi nella villetta dove è avvenuto il delitto. Tre ore al mattino e tre nel pomeriggio per eseguire rilievi ed accertamenti con il luminol, al fine di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Cercavano tracce di sangue, hanno perlustrato anche la camera da letto e non solo la cucina, dove fra le 10:50 e le 11:15 di domenica scorsa sarebbe avvenuta l’aggressione mortale alla povera Erika. Da quella casa per il momento non avrebbero portato via alcun reperto.

San Teodoro omicidio Erika Preti, news: il giallo del denaro e dell’orologio mancanti

Ieri a Quarto Grado si è parlato del caso ed è emerso un particolare inquietante: sembra che l’indagato abbia una sfrenata passione per i coltelli, di cui sarebbe collezionista. Solo una coincidenza o un indizio che aggrava la sua posizione? Le indagini mirano a chiarirlo. Per quanto invece riguarda il giallo dei 500 euro e dei due orologi che il ragazzo ha detto esser spariti dalla villetta, la Procura ha smentito assicurando che il denaro è stato ritrovato nel portafogli di Erika e restituito alla sua famiglia. Circa i due orologi, invece, fonti investigative assicurano che trattasi di oggetti di poco valore (uno sarebbe l’imitazione di un Rolex), uno dei quali non si troverebbe.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook