di M.B. Michela in ,

San Teodoro omicidio Erika Preti: nuovi dettagli dai Ris, ricostruzione sconcertante


 

San Teodoro omicidio Erika Preti: nuovi dettagli dai Ris, ricostruzione sconcertante su cosa avrebbe fatto Dimitri Fricano alla povera fidanzata

ragazza uccisa a san teodoro

San Teodoro omicidio Erika Preti: nuovo orrore si aggiunge all’orrore. Continuano ad emerge agghiaccianti dettagli sulla dinamica dei fatti, sull’orribile delitto del quale Dimitri Fricano – per sua stessa ammissione – si è macchiato lo scorso 11 giugno a San Teodoro, nella villetta di Lu Fraili dove lui è la fidanzata stavano trascorrendo qualche giorno di vacanza.

Ebbene, dalle analisi dei Ris sulla scena del crimine, riferiscono le testate locali, sarebbe emerso che il 30enne biellese si sarebbe servito di due coltelli per uccidere Erika. Dettaglio che se confermato dagli inquirenti non collimerebbe con il delitto d’impeto per ovvi motivi. Sempre secondo le indiscrezioni, infatti, Dimitri avrebbe prima solo ferito la 28enne, per poi armarsi di un coltello più grande e reciderle la carotide. Le indagini sono ancora in corso, se ne sta occupando la procura di Nuoro, titolare dell’inchiesta.

San Teodoro omicidio Erika Preti, lo straziante sfogo del padre: “Dimitri Fricano è un mostro!”

La Nuova Sardegna ha diffuso la notizia, parlando di evidenti segni di trascinamento della vittima nella scena del crimine, che spalmerebbero l’azione omicidiaria in un arco di tempo più lungo di quello ipotizzato in un possibile raptus: “Dopo aver trascinato per tutto l’appartamentino di Lu Fraili quella che nella sua confessione ha sempre definito ‘amore della mia vita’, strappandole i capelli a ciocche e sbattendola contro i mobili, quando lei è caduta ai piedi della cucina, lui ha preso dal ceppo un coltello ancora più grande di quello con il quale aveva colpito fino a quel momento Erika, quello che lei aveva usato per fare i panini per la gita in barca, e l’ha sgozzata. Un taglio netto, preciso, che le ha tranciato la carotide”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook