in

Sanremo 2013: Elio e le storie tese tornano dopo diciassette anni

L’ultima volta che parteciparono alla kermesse fu nel lontano 1996 quando a condurre il Festival c’era Pippo Baudo con Sabrina Ferilli e Valeria Mazza, la loro canzone in gara fu “La terra dei cachi”, brano dato per favorito che però perse per soli 511 voti contro il brano di Ron “Vorrei incontrarti fra cent’anni”. Un classico caso sanremese dove il brano dato per vincitore alla fine prende il premio della critica, cosa che è avvenuta in molte edizioni.

Elio e Le Storie Tese

“Perché noi qui al Festival? Anche questa volta abbiamo scelto per convenienza”.

Il gruppo milanese è ritornato nel luogo del delitto con due brani “Dannati forever” e “La canzone monotona”, e nell’intervista a Il Giornale spiega il significato di una delle due canzoni

“Ma che divertenti: Dannati forever spiega che siamo tutti destinati ad andare all’inferno ma a nessuno gliene frega nulla. Sarà un tema allegro questo?”.

Il gruppo torna al Festival con un obiettivo.

“Se arrivassimo primi, per noi sarebbe un fallimento. Vogliamo arrivare quarti al Festival. E i bookmakers pare ci diano ragione per fortuna. La vittoria per noi sarebbe una sconfitta”.

Questo quanto dichiarato in un’intervista a Paolo Giordano de Il Giornale, che gli ricorda che avevano detto la stessa cosa nel 1996 quando erano a Sanremo con “La terra dei cachi”

“Se vogliamo trovare un neo nella nostra storia, è quello che arriviamo sempre troppo prima. E se l’avessimo portata adesso, saremmo arrivati primi senza nessun dubbio. Ma in fondo stiamo suonando per i nostri figli e per i nostri discendenti. E quindi dobbiamo patire qualche smacco”.

Come non dargli torto, d’altronde tra i brani sanremesi quello degli Elii ha raggiunto la prima posizione nella classifica musicale mentre quella di Ron è arrivata al massimo al settimo posto.

Oltre al passato sanremese del gruppo si è parlati anche del presente dove sarebbe prevista per la serata Sanremo Story di venerdì la presenza di Rocco Siffredi per duettare col gruppo, con cui ha già collaborato in passato per il film “Rocco e le storie tese”.

“Lo abbiamo letto sui giornali. Certo ci farebbe piacere venisse. Anche se visto il suo mestiere, il verbo potrebbe avere significati equivoci”.

Insomma, sempre con umorismo, il gruppo fa sapere che non sa nulla della possibile presenza della pornostar.

Alla fine Elio parla del suo futuro a X Factor e non esclude la possibilità di approdare in un altro talent show.

“Non so neppure se rifaranno X Factor. Da quanto ho sentito dire a Sky devono rinnovare un sacco di contratti. […] se pagano bene non posso che dire di sì. In fondo c’è un particolare da non sottovalitare. Elio e Le Storie Tese sono i concorrenti più vecchi di sanremo. Ormai siamo anziani e quindi ogni ipotesi di sopravvivenza è da tenere in conto…”

Il gruppo, nonostante lo spirito giovanile che ha, si rende conto che gli anni passano e che prima o poi arriverà il momento della loro uscita di scena dal campo musicale, intanto loro sono ancora nel campo musicale e li rivedremo nel palco dell’Ariston dopo diciassette anni dalla loro ultima esibizione da concorrenti dove arrivarono “quasi primi”.

Leggi anche -> Maurizio Crozza contestato a Sanremo (video) di Gianluca Capiraso

Written by Tommaso Tiepolo

Nato a Mirano (VE), classe 1993.

Blogger, studente, atleta, fotografo e sbandieratore. Appassionato di televisione, un piccolo curriculum che va da: analista del programma RAI Tv Talk, stagista a Rete Veneta come montatore e cineoperatore, autore per il sito Fanpage e adesso blogger per Urban Post.

Ogni tanto bazzica per Rai2 a L'ultima parola, dove partecipa all'anteprima web e in trasmissione come pubblico; non solo preferisce andare come semplice spettatore a Quelli che trasmissione preferita da quando a condurla c'è Victoria Cabello.

Il suo sogno? Fare la televisione!

Ignazio Marino (Pd): Le canne fanno bene

Maurizio Crozza contestato a Sanremo (video)