in

Sanremo 2013, la concorrenza corre ai ripari

Come ogni anno Festival che arriva contro-programmazione che torna, e infatti le aziende concorrenti alla Rai cercano di correre ai ripari. Tra queste in prima fila c’è Mediaset che per tutelare i programmi di Canale 5 schiererà una serie di film, tanto da mandare a riposo pure il fortunato show del sabato sera “Italia’s got talent”.

Sulla rete ammiraglia del Biscione andranno in onda i film: “In questo mondo di ladri”, “Matrimonio a 4 mani”, “Colazione da Tiffany”,”Vip” e “Il principe e il pirata”. Nessuna contro-programmazione da programmazione da parte di Canale 5 che piuttosto di fare una vera e propria concorrenza alla kermesse sanremese preferisce battere in ritirata. Al contrario delle reti cadette Rete 4 e Italia 1 che manderanno in onda i loro programmi di punta “Quarto grado” e “Wild”, la rete giovane del Biscione non manderà in onda “Mistero” durante la settimana sanremese ma trasmetterà la partita di Europa League Inter-Cluj.

Canale 5

Dopo Mediaset anche La7 cerca di correre ai ripari mantenendo in parte la contro-programmazione nei confronti di Rai1 ma schierando Enrico Mentana e Gad Lerner al posto di Michele Santoro e Maurizio Crozza; il direttore del Tg La7 e l’ex conduttore de “L’infedele” andranno in onda rispettivamente: giovedì al posto di “Servizio pubblico” con uno speciale Tg La7 dedicato alle elezioni e venerdì al posto di “Crozza nel paese delle meraviglie” ci sarà una puntata speciale di “Zeta” che andrà in onda eccezionalmente in prima serata.

Tirando le somme Rai 1 si trova la strada spianata grazie soprattutto alla ritirata di Canale 5 che ha pure tolto “Italia’s got talent”, che sicuramente avrebbe potuto dare fastidio alla serata finale del Festival. Insomma si cerca di tutelare a tutti i costi i programmi di punta e anche La7 come Canale5 ha deciso di togliere per l’occasione Santoro e di sostituirlo con Mentana: non è mai successo che il teletribuno non andasse in onda durante la settimana sanremese, eccetto l’anno scorso quand’era nella multipiattaforma.

Se “Sanremo è Sanremo” e la contro-programmazione non è una vera contro-programmazione, che dia la possibilità a chi non guarderà Rai1 di avere delle alternative.

Written by Tommaso Tiepolo

Nato a Mirano (VE), classe 1993.

Blogger, studente, atleta, fotografo e sbandieratore. Appassionato di televisione, un piccolo curriculum che va da: analista del programma RAI Tv Talk, stagista a Rete Veneta come montatore e cineoperatore, autore per il sito Fanpage e adesso blogger per Urban Post.

Ogni tanto bazzica per Rai2 a L'ultima parola, dove partecipa all'anteprima web e in trasmissione come pubblico; non solo preferisce andare come semplice spettatore a Quelli che trasmissione preferita da quando a condurla c'è Victoria Cabello.

Il suo sogno? Fare la televisione!

Berlusconi: detasseremo le assunzioni nel primo Consiglio dei Ministri

Scarpinato nuovo PG di Palermo

Roberto Scarpinato è il nuovo Procuratore Generale di Palermo