di Alessandra Solmi in , ,

Sanremo 2018 costi: il budget previsto e gli introiti pubblicitari


 

Quali sono per Sanremo 2018 i costi? Ecco i primi numeri del Festival fra spesa preventivata e raccolta pubblicitaria.

Quali sono per Sanremo 2018 i costi che si dovranno affrontare? Ebbene nella conferenza stampa di oggi, 9 gennaio 2018, rispondendo alle domande dei giornalisti, il direttore della rete ammiraglia Angelo Teodoli, all’interno del Salone del Casino di Sanremo, senza peli sulla lingua ha assicurato che il budget stanziato è stato uguale a quello dell’anno scorso quando a condurre vi erano Carlo Conti e Maria De Filippi.

Leggi qui tutte le ultime news su Sanremo 2018

Sanremo 2018 costi: copertura pubblicitaria assicurata

In termini di numeri i conti sono presto fatti. A Sanremo 2018 i costi combaciano, come annunciato, a quelli dell’anno scorso. Nel budget sono stati quindi inseriti 16 milioni e 400 mila euro, circa, da poter spendere per confezionare un prodotto accattivante ed in grado di piacere ai telespettatori. Centesimo più, centesimo meno, è questa la cifra che è stata impiegata e verrà impiegata per confezionare a regola d’arte la sessantottesima edizione del Festival. Se i costi combaciano con quelli dell’anno scorso, a non combaciare, almeno per ora, sono gli introiti pubblicitari. Manca, però, ancora un mese e non è detto che non si possa, addirittura, arrivare a superare la cifra raggiunta in precedenza. Ciò che è già certo, però, è che la pubblicità copre interamente i costi e porta soldi nelle varie casse. Angelo Teodoli ha parlato di una raccolta pubblicitaria a quota 25 milioni, con circa  milione in meno rispetto dei 26 incassati nel 2017.

Sanremo 2018 costi: i compensi dei conduttori?

Non sono stati rivelati, almeno per ora, i compensi dei conduttori. In realtà tutto sembra ancora in fieri. In conferenza stampa non sono stati annunciati ospiti e costi, ma soprattutto è stato sottolineata la possibilità di avere sul palco una quarta persona. Tante possibilità sono ancora aperte. C’è ancora molto da costruire. I vertici Rai hanno giustificato la reticenza a svelare particolari e dettagli dicendo che, solitamente, il Festival si organizza da marzo mentre quest’anno hanno iniziato a lavorarci con molto ritardo e quindi da ottobre. Mancano ancora i conduttori del Pre-Frestival e del Dopo – Festival ed è quindi forse ancora presto per parlare di compensi dei vari personaggi, ma intanto la curiosità sale.

 

Sanremo 2018 budget

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook