in ,

Sanremo 2018, l’accoglienza riservata a Fabrizio Moro e Ermal Meta dopo il presunto plagio

Questa sera va in onda la terza serata del Festival di Sanremo 2018.La competizione canora quest’anno sta riscuotendo un grandissimo successo, bissando addirittura gli ascolti dello scorso anno quando condussero Carlo Conti e Maria De Filippi. La macchina di Claudio Baglioni rivela essere vincente, ma ovviamente non potevano mancare le critiche. Alcune di queste hanno travolto letteralmente il duo composto da Fabrizio MoroErmal Meta: i due cantanti, in gara con il brano “Non mi avete fatto niente”, sono stati accusati di plagio e ieri sera non si sono esibiti. Dopo un’attenta revisione, però, i due sono stati riammessi e questa sera si esibiranno sul palco dell’Ariston di Sanremo 2018.

Sanremo 2018, Fabrizio Moro e Ermal Meta riammessi: l’accoglienza del pubblico dell’Ariston

Cresce l’attesa per rivedere sul palco Fabrizio MoroErmal Meta dopo le accuse di plagio. I due hanno commentato l’accaduto, dichiarando: “Non abbiamo bisogno di plagiare nessuno” – ha affermato Fabrizio Moro – “Regolamento rispettato, teniamo alla nostra identità artistica” ha aggiunto invece Ermal Meta. Tutto è bene quel che finisce bene e questa sera i due saranno regolarmente in gara. Quando la conduttrice Michelle Hunziker ha annunciato il nome dei due cantanti, il pubblico dell’Ariston li ha accolti con un lungo applauso, segno che anche loro hanno apprezzato la scelta dell’organizzazione del Festival.

Ciao ragazzi, È ora di parlare. Abbiamo sentito parlare di plagio nei confronti della nostra canzone di Sanremo e il pomo della discordia è una canzone scritta da Andrea Febo (collaboratore storico di Fabrizio) che venne presentata nelle Selezioni di Sanremo giovani di 3 anni fa, venne scartata e MAI commercializzata. Fabrizio, io e Andrea abbiamo mantenuto una parte di quella canzone per non sacrificare qualcosa di bello (cosa che abbiamo raccontato in più interviste) e tutti e tre insieme abbiamo scritto una NUOVA canzone con un significato completamente diverso. Plagiare significa copiare, ma è ASSURDAMENTE RIDICOLO considerando che Andrea Febo ha scritto con me e Fabrizio “Non mi avete fatto niente”. Inoltre entrambi siamo autori da molti anni e abbiamo scritto molte canzoni contribuendo a diversi successi sia per noi stessi che per gli altri. Chi ci conosce lo sa. Quando abbiamo deciso di raccontare uno stato d’animo generale con questa canzone non lo abbiamo fatto per presentarci al Festival, ma per parlare di pace. Siamo molto dispiaciuti di quello che sta accadendo perché non siamo venuti al festival a prendere in giro la gente, ma per abbracciarla. Siamo sicuri che tutto andrà per il meglio. Un abbraccio, Ermal

Un post condiviso da Ermal Meta (@ermalmetamusic) in data:

Fabrizio MoroErmal Meta restano i favoriti per la vittoria del Festival di Sanremo 2018. Il loro brano ha conquistato la giuria demoscopica nella prima serata e questa sera riceveranno il giudizio della sala stampa. Durante la prima serata, inoltre, l’esibizione di Moro e Meta ha segnato il picco di share più alto della serata. Fabrizio MoroErmal Meta protagonisti in tutto e per tutto con “Non mi avete fatto niente”.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Nasce Full Optional, il magazine di Automobile.it per chi vive l’auto ogni giorno

Noemi Sanremo 2018

Sanremo 2018 Noemi siparietto bollente: l’abito è troppo scollato e si vede tutto (FOTO)