in ,

Sanremo 2018, scivolone di Favino su Concita Wurst e per il web è: “Omofobo”

Si è dovuto aspettare la terza serata del Festival di Sanremo 2018 per la prima bacchettata da parte del web nei confronti dei conduttori: a finire nel mirino della gogna mediatica è Pierfrancesco Favino. L’attore italiano, spalla di Claudio Baglioni e Michelle Hunziker, ha interpretato un breve sketch interpretando i panni di Steve Jobs.

Leggi anche: Le pagelle della terza serata del Festival di Sanremo 2018

Favino e la battuta omofoba su Concita Wurst

Ad aver fatto storcere il naso agli appassionati della kermesse, in particolare, è stata la gag inscenata insieme a Rolando Ravello, in cui Favino ha imitato Steve Jobs e presentato un nuovo prodotto tecnologico, BaglionONE; il finto patron della Apple ha infatti mostrato una foto di Conchita Wurst, cantante transgender che ha trionfato nel 2014 all’Eurovision Song Contest.

L’ira dei social per la battuta omofoba di Favino

“Omofoba”: è così che il pubblico di Sanremo ha definito la battuta di Favino, che implicitamente inseriva la cantante austriaca come uno dei peggiori momenti dell’Eurovision Song Contest, concorso internazionale a cui proprio il Festival ligure invia ogni anno il proprio vincitore. “Chiedi scusa, Pierfrancesco” è la richiesta che arriva da diversi “cinguettii”, molti dei quali taggano anche la Wurst per metterla al corrente dell’incidente.

Sanremo 2018 pagelle terza serata: i giudizi di UrbanPost, promossi e bocciati (FOTO)

Matrix Matteo Salvini

Elezioni 2018 news, Matteo Salvini lancia il contest “Vinci Salvini” e scatena le reazioni del web