in

Sanremo giovani, a Renzo Rubino premio della critica con canzone su amore gay

Un testo particolarmente esplicito, ma anche delicato, musicalmente avvolgente e travolgente. L’inserimento nel brano del tenore David Rigreschi è risultato di particolare effetto.

É il festival della tolleranza dove è possibile cantare con naturalezza dell’amore senza ostentazione, ma con eleganza. L’amore fiero tra due uomini, questo è il tema.

Non è certo la prima volta che all’Ariston si tratta della tematica omosessuale. Prima di Rubino ricordiamo Povia e la conversione di Luca e prima ancora Federico Salvatore che restava “Sulla porta” perché era diverso “era omosessuale”.

sanremo fazio

L’orario in cui i giovani si sono esibiti è risultato sicuramente scomodo. Dopo la mezzanotte hanno finalmente trovato spazio per lanciare le loro proposte. Il voto è stato espresso per metà dalla sala stampa e per l’altra metà da casa col meccanismo del televoto.

Renzo Rubino non è propriamente uno sconosciuto, canta dall’età di 16 anni e ha aperto concerti del suo conterraneo Albano e di Antonella Ruggiero. Nel 2011 viene registrato il primo lavoro in studio: “Farfavole”, di cui fa parte “Bignè”: brano con il quale risulta tra i vincitori dell’edizione 2011 del festival “Musicultura”.

Il brano portato al festival da Rubino è piaciuto molto al pubblico dei social, il commento più ripetuto su Twitter e Facebook è “orgoglio”. Da Sanremo un messaggio di apertura e di grande sensibilità.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Milanisti cantano “Milito salta con noi”: coro che fa infuriare gli interisti

Elio e le Storie Tese con Rocco Siffredi a Sanremo (Video)