di Michela Becciu in

Sara Capoferri scomparsa a Brescia: trovato bossolo pistola vicino auto bruciata


 

Sara Capoferri scomparsa nel Bresciano: trovato un bossolo di pistola a poca distanza dal luogo in cui giorni fa è stata rinvenuta la sua auto carbonizzata. I dettagli dell’indiscrezione

fidanzato sara capoferri

Sara Capoferri scomparsa a Brescia, ci sono delle novità. Una coppia con un passeggino oggi pomeriggio ha scoperto la presenza di un bossolo di pistola a pochi metri di distanza dal luogo in cui pochi giorni fa è stata rinvenuta l’auto completamente carbonizzata di Sara Capoferri, la donna 37enne di San Pancrazio di Palazzolo misteriosamente scomparsa otto giorni fa.

La zona è quella delle campagne di Berlingo, poco distante c’è un laghetto. La coppia avrebbe fatto notare il bossolo a Laura Magli, giornalista Mediaset in collegamento con Pomeriggio 5 che ha prontamente chiesto l’arrivo sul posto dei Carabinieri. Fatti i primi sopralluoghi e scattate alcune foto al bossolo, i militari hanno chiesto anche l’intervento della Scientifica perché si effettuino ulteriori accertamenti atti a verificare se esista un qualche collegamento con la donna scomparsa.

Intanto le ricerche della 37enne, madre di una ragazzina di 16 anni, continuano senza sosta. Al vaglio degli inquirenti le telecamere di sorveglianza. Anche la madre della ragazza ha confermato che già 5 anni anni fa, proprio in questo periodo, Sara si allontanò da casa per 3 giorni e fu ritrovata in pieno stato di ipotermia nei boschi della Val Trompia.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook